Scherma – Gli atleti di Formia protagonisti tra Terni e Berlino

A Terni superlativa prestazione di Lucrezia Marandola che piazza una stoccata vincente conquistando il 6° posto finale (288 iscritte) e pass diretto al Campionato Italiano 2015 di Treviso. Molto brava Lucrezia ad inanellare un filotto di match vincenti a partire dalle qualificazioni fino ai quarti di finale, dove si è fermata per mano della vicecampionessa europea in carica di categoria Alessandra Bozza (Isef Torino).  Sempre tra le donne bene le giovanissime esordienti  Andrea Picano (brava ad ottenere le prime due vittorie in qualifica) e Rebecca Ranucci, mentre un infortunio ha impedito a Sara Cantiello di scendere in pedana. Male invece

Camilla Perucchini, incredibilmente fuori nel girone.


Nella prova maschile, ottimo spunto di Gabriele Tullio, autore di un eccellente campionato che lo porta a sfiorare l’accesso ai primi 16 e quindi alle finali di Treviso. Gabriele chiude nei sedicesimi fermato da Merendi di Ravenna, poi argento. Bella prestazione per l’esordiente Domenico Valerio, appena classe 2000, capace di ottenere 5 vittorie consecutive in qualifica. Giornata no invece per Matteo VillinoValentino Centola e Muzio Cristiani. Nota positiva è però l’aver dimostrato tutti ottime potenzialità di rendimento.

Spostando lo sguardo oltralpe, precisamente a Berlino, Gianfilippo Di Nucci e Andrea Russo hanno fatto il loro esordio internazionale della stagione. Nel weisser bear 2015 Gianfilippo Di Nucci riesce quasi nell’impresa di ripetere la finale del 2011 (fu 8° sconfitto solo da Novosoliov) chiudendo al 13° posto assoluto. Dopo una partenza sprint (9 vittorie su 11 match) accede al day2 superando il forte tedesco Bodoczi, il portoghese Rod, e uscendo sconfitto solo dal nazionale kazaco Alizmanov per 15/10.

Andrea Russo, dopo una partenza adagio, (4 vittorie e 2sconfitte) mette la quarta incalzando 5 vittorie consecutive che lo portano al 6° posto della classifica provvisoria. Poi lo stop improvviso per mano dell’esperto, già olimpionico, egiziano Saif. Prossima tappa a Busto a inizio febbraio per la tappa italiana.