Emergenza loculi al cimitero di Aprilia, installati in via sperimentale i primi ossari in vetroresina

L’Ufficio Tecnologico del Comune di Aprilia, al fine di affrontare l’emergenza venutasi a creare presso il cimitero comunale causata da mancanza di loculi ossari, ha avviato la sperimentazione di un sistema innovativo prefabbricato a base di vetroresina, realizzando i primi due corpi loculari contenenti 28 comparti ciascuno.

Tali strutture, regolarmente certificate, rispetto al sistema tradizionale garantiscono maggiore celerità di montaggio ed installazione. Infatti i primi sono stati montati presso l’area del cimitero comunale in sole otto ore e già nell’arco di questa settimana saranno disponibili per la tumulazione.


Vista la disponibilità di spazio, l’Ufficio Tecnologico ritiene che i corpi loculari così realizzati potranno essere subito integrati da altri 28 loculi e, successivamente, rivestiti in marmo e forniti completi di lapide di chiusura.

“Tale sistema – ha commentato l’Assessore ai Lavori Pubblici Mauro Fioratti Spallacci – oltre a rispettare tutte le normative vigenti in materia di edilizia funeraria, si presenta facilmente realizzabile ed in tempi di gran lunga inferiori ad un corpo loculare in calcestruzzo armato. Non necessita di interventi invasivi nel piano di fondazione e non prevede alcun tipo di iter burocratico legato ad autorizzazioni da parte del Genio Civile”.