Dimensionamento scolastico, il presidente Della Penna scrive al sindaco di Bassiano

Dimensionamento scolastico, il presidente Della Penna scrive al sindaco di Bassiano

Il presidente della Provincia di Latina, Eleonora Della Penna, ha inviato una lettera al sindaco di Bassiano Domenico Guidi in vista del Consiglio comunale sul dimensionamento scolastico convocato per la giornata di domani.

“Il piano di dimensionamento scolastico varato dalla giunta regionale – si legge nella missiva – è stato oggetto di un confronto estenuante ed impegnativo che mi ha visto partecipare personalmente, proprio con l’obiettivo di portare all’attenzione del tavolo di concertazione regionale le esigenze del nostro territorio, alla riunione che si è tenuta a Roma lo scorso 17 dicembre.

A distanza di tre mesi dal mio insediamento proprio il settore scuola ha assorbito gran parte del gravoso impegno che ho assunto come presidente della Provincia e non è ovviamente un caso. La scuola, le sue esigenze ma anche gli obiettivi per il futuro che ci poniamo come comunità, anche e soprattutto attraverso questo mondo, devono costituire uno dei punti essenziali di partenza dell’azione amministrativa di un ente locale.

Proprio nel corso del vertice a Roma ho presentato la nostra idea di dimensionamento scolastico, un documento che puntava a preservare, valorizzare e in alcuni casi incentivare e ampliare le potenzialità dei nostri istituti. Abbiamo ottenuto tanto, partendo dalle due dirigenze concesse per il liceo artistico di Latina e per l’istituto comprensivo di Monte San Biagio e passando per i numerosi indirizzi di studio concessi alle scuole superiori ma al contempo siamo stati costretti a fare i conti con una situazione difficile soprattutto dal punto di vista del sistema organizzativo imposto dal Ministero.

Un sistema che non concede sconti e che non si è fermato neanche davanti alle nostre resistenze, messe non solo per iscritto sul documento che abbiamo presentato come Provincia ma ribadite da me e dai rappresentanti sindacali nel corso del vertice a Roma. Purtroppo, vista la decisione della Giunta Regionale, a cui io personalmente avevo fatto appello per cercare una soluzione che almeno in questo caso non è arrivata, il piano di dimensionamento scolastico approvato alla fine dell’anno ha penalizzato fortemente il Comune di Bassiano decretando la soppressione dei plessi scolastici di scuola primaria e secondaria di primo grado e costringendo conseguentemente gli alunni a spostarsi nei comuni limitrofi con un notevole disagio per le famiglie. Ho già avuto modo di ribadire che la Provincia di Latina non ha alcuna intenzione di accettare supinamente questa decisione.

Ho chiarito in più occasioni, anche sulla stampa, che come amministrazione saremo al fianco del sindaco Guidi per tutte le iniziative che intenderà intraprendere per garantire alle famiglie e agli alunni di Bassiano la possibilità di frequentare la scuola primaria e secondaria di primo grado nel loro comune. Al di la dei disagi siamo davanti alla necessità di preservare quel luogo di cultura, di incontro e di confronto che ogni istituto scolastico rappresenta in ogni singola realtà del nostro territorio. Bassiano, in tal senso, non può diventare una eccezione.

Lo abbiamo detto negli incontri che hanno preceduto l’approvazione del piano di dimensionamento scolastico, lo abbiamo ribadito a seguito della delibera di giunta regionale dello scorso 30 dicembre, lo sottolineo oggi, con forza e determinazione”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social