Trovato con un chilo di cocaina alla vigilia di Capodanno, arresto convalidato

Il Tribunale di Latina

“C’è crisi. Non riesco a mantenere la famiglia e per questo ho iniziato a spacciare”. Questa, in sintesi, la giustificazione data al gip Nicola Iansiti da Andrea Marella, il 40 enne di Latina trovato con oltre un chilo di cocaina e arrestato, alla vigilia di Capodanno, dai carabinieri. Tutta quella droga, secondo gli investigatori, serviva a garantire un veglione da sballo ai latinensi facoltosi. Il giudice, convalidato l’arresto, ha disposto per l’indagato la misura della custodia cautelare in carcere.