Volley B1M, Natale amaro per l’Hydra Volley Latina

Volley B1M, Natale amaro per l’Hydra Volley Latina

JOLLY CINQUEFRONDI – CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA 3-1

(25-22; 25-17; 16-25, 25-17)

CINQUEFRONDI: Davoli, Blanco 13, Concolino, Scopelliti 6, Palmieri 21, Boscaini 12, Cimino, Di Pasquale 19, Mariella, Piedepalumbo 1, Galiano (L). n.e. Burriesci, Ritacco. 1° All. Polimeni, 2° All. Giglietta

HYDRA VOLLEY LATINA: Baldasseroni 16, Bacci, Razzetto 9, Fortunato 10, Calcabrini 1, Saglimbene 13 Sanfilippo 7, Rico, Cominardi 1,Rossini (L). 1° all. Pozzi, 2° all. Conti.

PRESENTAZIONE HYDRA VOLLEY LatinaQuella che poteva essere la partita della svolta, dopo le due consecutive belle vittorie in casa, la partita che poteva rilanciare in classifica la CIS Hydra e far sentire agli altri il fiato sul collo, così non è stata e la compagine pontina torna dalla Calabria con una sconfitta netta, di quelle che fanno riflettere. 

A sua scusante potrebbero esserci le assenze pesanti delle due maggiori bocche da fuoco, Biribanti e Bigarelli, entrambi squalificati, che hanno inciso e non poco sulla performance di Fortunato e compagni e purtroppo in campo le cose non hanno girato alla meglio.

Ricezione messa a dura prova dalla formazione calabra cosa che non ha consentito a Bacci prima e Calcabrini poi, di smarcare i propri attaccanti in modo fluido ed efficace per cercare di scardinare il buon muro di Cinquefrondi, che ha visto in Boscaini il leader di questo fondamentale con 6 muri punto.

A parte il 1° set dove c’è stato un grande sostanziale equilibrio, con parziale giocato punto a punto, fino al break decisivo operato dai locali che li portava a conquistare il set, il resto del match ha avuto per ogni set una sola squadra protagonista. Nel 2° Cinquefrondi approfittava di un attimo di sbandamento dei pontini per trovare l’allungo decisivo che li portava in acque tranquille per la chiusura del parziale, cosa identica ma a parte invertite nel 3° quando la CIS Hydra, rialzata la testa e tirando fuori il carattere andava a conquistare un meritatissimo set, con Calcabrini in regia al posto di Bacci e Sanfilippo in grande evidenza soprattutto in attacco, chiudendo a proprio vantaggio sul 25-17, provando a rientrare nel match.

Ma nel 4° queste caratteristiche si sgretolavano, venivano decisamente meno e sotto i colpi di Di Pasquale e Palmieri l’Hydra cedeva permettendo a Cinquefrondi di costruirsi comodamente la vittoria e incamerare 3 punti davvero importanti per la squadra calabra.

La CIS Hydra incamera la 4a sconfitta stagionale, il cammino è ancora lungo e molto c’è ancora da fare e molto può ancora succedere, anche se la distanza che la separa dalle prime è importante: questa è una squadra nata e costruita per vincere, finora la società ha raccolto di meno di quanto investito e qualche valutazione più approfondita in merito va sicuramente fatta. Le potenzialità per emergere ci sono tutte, non ultima l’ottima scelta di Pozzi in panchina e per forza di cose, passate le feste, questa squadra dovrà correre come un treno per recuperare il terreno perduto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]