50 anni nella politica attiva, Sermoneta celebra Luigi Torelli

50 anni nella politica attiva, Sermoneta celebra Luigi Torelli

In questo 2014 il consigliere comunale Luigi Torelli, attuale presidente del Consiglio, ha raggiunto i 50 anni di permanenza ininterrotta nel Consiglio Comunale di Sermoneta. Era il 1964 quando l’allora 26enne Luigi Torelli, nato proprio a Sermoneta nel 1938, veniva eletto per la prima volta in Consiglio Comunale. In questo mezzo secolo di storia politica il consigliere Torelli ha ricoperto incarichi di prim’ordine: Sindaco di Sermoneta dal 1970 al 1980 e dal 1985 al 1987; assessore e vice Sindaco a più riprese, assessore provinciale con delega al turismo e consigliere provinciale; presidente del Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma – Latina; candidato anche alla Camera dei Deputati. Insignito delle Onorificenze al merito della Repubblica Italiana di Grande Ufficiale e Commendatore; Già presidente della società sportiva Sermoneta; fondatore della Associazione musicale F. Caroso da Sermoneta.

*Il consiglio comunale di Sermoneta al gran completo (maggioranza e opposizione) con, al centro, il presidente del Consiglio comunale Luigi Torelli*

*Il consiglio comunale di Sermoneta al gran completo (maggioranza e opposizione) con, al centro, il presidente del Consiglio comunale Luigi Torelli*

Il Consiglio comunale, riunitosi ieri sera, ha voluto celebrare questo importante traguardo consegnando, in apertura di Assise, una targa a Luigi Torelli. Il Sindaco introducendo l’argomento ha ringraziato il Presidente del Consiglio per aver “tolto tempo agli affetti, agli amici e al proprio lavoro con la consapevolezza di dover essere sempre al servizio della sua comunità. Passione che è stata ripagata dalla rielezione ad ogni tornata elettorale. Compiere 50 anni ininterrotti nell’ambito di una Amministrazione Pubblica rappresenta una rarità che merita di essere evidenziata: pochi sono in Italia infatti i politici che possono vantare una così lunga e proficua carriera politica elettiva. Per questo il Consiglio Comunale ha inteso celebrare questo momento”.

Hanno poi preso la parola i capigruppo. Ha iniziato l’opposizione con Antonio Scarsella: “Ci siamo confrontati, spesso anche in maniera aspra, ma sapevo chi avevo davanti. La contrapposizione è il bene della democrazia, credo che la politica di oggi debba recuperare la capacità di mantenere le proprie posizioni e nello stesso tempo conservare i rapporti umani”.

Antonio Aprile ha riconosciuto le posizioni politiche diverse da Torelli ma “è significativo quanto sei riuscito a fare in questi 50 anni”. Emanuele Agostini ha invece sottolineato il ruolo super partes di Torelli alla guida del Consiglio Comunale, mentre Paolo Cargnelutti ha messo in evidenza come Torelli possa essere considerato un “padre politico”. “Una persona leale e corretta”, ha detto il capogruppo della maggioranza Gilberto Montechiarello, “e sono personalmente grato come cittadino, prima che come amministratore”. “50 anni di instancabile lavoro: ero bambina quando porgevo le forbici al sindaco Torelli per inaugurare la Fiera di San Michele. Molti anni dopo i ruoli si sono invertiti: lui al mio fianco ed io Sindaco di Sermoneta”: queste le parole di Giuseppina Giovannoli, attuale vice sindaco, Primo cittadino di Sermoneta dal 2004 al 2014. “Torelli è la nostra memoria storica ed ha messo la sua esperienza al servizio di tutti gli amministratori nel corso degli anni”.

In ultimo, Luigi Torelli ha preso la parola ringraziando il Consiglio Comunale per il riconoscimento: “Sono sempre rimasto in prima linea, senza mai sottrarmi alle sfide. In questi anni da amministratore ho sempre cercato di porre Sermoneta all’attenzione nazionale ed internazionale e dico grazie a tutti coloro che mi hanno accompagnato in questo esaltante viaggio. Questo riconoscimento mi inorgoglisce e nello stesso tempo mi responsabilizza ancor di più”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social