Sabaudia, il 21 dicembre il Concerto di Natale

Sabaudia, il 21 dicembre il Concerto di Natale

Anche quest’anno, come è ormai tradizione, il Coro “Annuntiatae Cantores” Città di Sabaudia, con l’orchestra Latina Philharmonia – magistralmente diretti dal Musicista e Direttore d’orchestra Maestro Francesco Belli- vorranno allietare le festività natalizie accompagnandovi in un percorso musicale di indubbia qualità e raffinatezza.

Il Concerto di Natale, organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con il Coro “Annuntiatae Cantores”, si terrà il prossimo 21 dicembre, alle ore 21 presso la Chiesa SS. Annunziata.

Aprirà la serata l’Orchestra Latina Philharmonia , realtà musicale del nostro territorio attiva  sin dal 2003, di cui il Maestro Belli è Direttore musicale,  con il “Concerto Grosso op. VI n. 8 di Arcangelo Corelli autore che portò la musica per archi, in particolare il concerto grosso, verso un modello assolutamente ineguagliabile. La Sua arte, momento di sintesi dei generi e dei modi di scrittura violinistica, trova la sua massima espressione nell’Op. VI che contiene otto concerti “da chiesa”, caratterizzati da un forte sviluppo del contrappunto che si aggancia ai movimenti fugati concatenati e quattro concerti  “da camera” connotati da un preludio lento seguito da una serie di movimenti di danza.

Quello n. 8, denominato Concerto fatto per la notte di Natale, è costituito da 8 tempi.

La tonalità di Sol minore rende solennità alla scrittura musicale di tipo ecclesiale, destinata per l’appunto alla Notte di Natale. Questo Concerto, infatti, ha come tema principale la nascita di Gesù Cristo che in una dimensione prettamente teologica richiama il mistero dell’incarnazione del Dio cristiano in suo Figlio.

Quindi il concerto proseguirà con il MAGNIFICAT RV 610 di Antonio VIVALDI per Soli, Coro ed Orchestra con l’interpretazione dei solisti Lillina Moliterno, soprano, Eleonora Cipolla, mezzosoprano e Luca Micheli, tenore.

Antonio Vivaldi, detto “il prete rosso” per il colore sgargiante della sua capigliatura, fu musicista dotato di straordinaria potenza creativa che compose oltre 450 concerti destinati a tutti gli strumenti (violino, violoncello, viola d’amore, flauto, oboe, corno, clarinetto, clavicembalo, organo) impiegati sia individualmente che in gruppo. Grandissimo violinista, oltre che compositore, direttore d’orchestra, insegnante e addirittura impresario teatrale, egli diede un contributo importante e decisivo per la formulazione e la determinazione delle leggi classiche del concerto solistico. Sviluppò enormemente la tecnica strumentale e finì col trasformare il concerto grosso, di impianto barocco, in concerto solistico ed anche in vero e proprio concerto per orchestra tanto che venne collocato tra i pionieri della sinfonia, in quanto i suoi «concerti a molti strumenti» hanno le caratteristiche embrionali di questa forma musicale.

Non meno importante della produzione strumentale è quella sacra di Vivaldi, comprendente composizioni nel rispetto delle forme tradizionali, ma contrassegnate da una accentuata varietà nell’armonizzazione delle voci, particolarmente espressive nei momenti di maggiore espansione polifonica, come attesta il superbo Magnificat e giustamente esaltato insieme al luminoso Gloria.

L’ultima parte del concerto, proprio per rimanere nel “tema” natalizio, vedrà l’esibizione di tutti i protagonisti della serata, orchestra, coro e solisti, che, sempre diretti dal Maestro Belli, si esibiranno in canti tradizionali, come l’Adeste Fideles, il White Christmas  e il Panis Angelicus nonché in pezzi di particolare armonia e finezza che ci faranno volare con la fantasia dall’America Centrale ( A la nanita nana…) alla Russia ( Ninna nanna Russa) per tornare in Europa con  “Have yourself a Marry Little Christmas” brano già cantato da grandi autori  quali Frank Sinatra.

Sempre nell’ottica della tradizione, concluderà il concerto di Natale il “Cantique de Noel” di A. Adam.

La serata sarà dedicata al sostegno della Parrocchia e, durante la serata, si effettuerà una raccolta di fondi che verranno utilizzati per le opere di manutenzione straordinaria della Chiesa.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social