Terracina, autovelox: la giunta decide di indire la gara d’appalto

Sergio Meneghello

Nella sua ultima riunione la Giunta comunale ha deciso di indire una gara pubblica di appalto per l’acquisizione di dispositivi di rilevamento elettronico della velocità e la pianificazione dei  servizi sussidiari. Un provvedimento sollecitato dal delegato del sindaco alla Polizia Locale, Sergio Meneghello, e condiviso dall’intera compagine amministrativa.

“La sicurezza delle persone nella circolazione stradale – afferma il delegato Meneghello – rientra tra le finalità primarie di ordine sociale. La nostra città si trova poi alla confluenza d’importanti e pericolose strade, come l’Appia e la Pontina, che supportano un intenso traffico veicolare, causa di molti incidenti stradali, alcuni anche mortali, la cui causa è spesso dovuta all’alta velocità.


Il provvedimento adottato fa inoltre riferimento anche al Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, istituito nel 1999, che ha come obiettivo principale quello di ridurre la sinistrosità stradale attraverso l’attuazione di politiche d’intervento idonee a fronteggiare le diverse cause che la procurano.

Come è altrettanto necessario che la nostra Polizia Locale possa essere dotata di adeguati strumenti di controllo della velocità, capaci questi ultimi di fungere da deterrente all’accesso della velocità”.

Il bando prevede non solo l’acquisto delle attrezzature ma anche i supporti tecnici necessari per la verbalizzazione, postalizzazione e riscossione coattiva dei verbali rilevati.

“Le somme che s’incasseranno – termina il delegato del sindaco Meneghello – in quota parte potranno essere utilizzate per l’esecuzione d’interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali, il potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, comprese le spese relative al personale impegnato”.