Uccide la moglie e si avvelena: è un 48enne di Fondi

Uccide la moglie e si avvelena: è un 48enne di Fondi

AGGIORNAMENTO – E’ pontino, il marito e probabile assassino della 46enne Rossella Iatesta, la donna uccisa nella propria casa di San Filippo sul Cesano, nel Comune pesarese di Mondavio.

Si tratta del 48enne Gino Ruggieri, nato a Fondi ma da anni residente in quella zona, attualmente ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale di Fano, in stato di fermo. Per gli inquirenti è stato proprio lui, a fracassare il capo della 46enne Rossella con un corpo contundente, una roncola o un grosso bastone quadrato rinvenuto sul posto. Un litigio degenerato, forse, poi gli attimi di follia.

Inizialmente irreperibile, tanto da essere cercato anche dai carabinieri della Piana,  Ruggieri è stato trovato in gravi condizioni solo a distanza di alcune ore rispetto alla scoperta del femminicidio, privo di sensi nel sottotetto della stessa abitazione teatro dei fatti. Nel tentativo di farla finita, aveva ingerito un potente insetticida.

Il figlio di 9 anni della coppia è stato temporaneamente affidato ai servizi sociali.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social