Terracina, “Resa dei conti in Fratelli d’Italia”: Fontana rinuncia alla segreteria

Terracina, “Resa dei conti in Fratelli d’Italia”: Fontana rinuncia alla segreteria

In Fratelli d’Italia “una resa di conti personale”: Marco Fontana ritira la sua candidatura a segretario del partito. Perde uno dei due aspiranti alla massima carica il primo congresso cittadino di FdI. Fontana, candidato appoggiato dal sindaco Nicola Procaccini contro il segretario uscente Gavino De Gregorio, ha rinunciato ufficialmente a battersi, il prossimo 21 dicembre, contro il suo avversario.

In una nota, le sue motivazioni: “In seguito a quanto appreso nell’ultimo periodo dalla stampa locale, cartacea ed on-line – si legge nel comunicato -, intendo fare alcune precisazioni. Il mio nome è stato più volte accostato ad un’ipotetica candidatura al ruolo di Portavoce della Sezione Locale di FdI – An, oggi invece, con la presente, sono qui a comunicare ufficialmente che non vi è più la mia disponibilità a concorrere per un ruolo di tale rilevanza. Ritengo che non vi siano più le condizioni necessarie per portare a termine il programma politico e di rilancio del Partito che la mia candidatura voleva rappresentare. Credo che una consultazione locale debba avere come unico scopo la più ampia partecipazione possibile, al fine di esprimere i massimi valori della Democrazia e dell’alta politica.

Oggi invece intorno all’appuntamento del 21 dicembre si sta consumando una sorta di resa dei conti personale che nulla ha a che fare con la Politica e con lo spirito con cui volevo intraprendere questa sfida. In seguito ad un’attenta analisi e riflessione personale, sono arrivato alla sofferta conclusione di ritirare la mia disponibilità a concorrere per il prossimo Congresso in quanto non potevo permettere che il mio nome fosse usato come strumento per giustificare una guerra totalmente interna che certo non potrà essere la base per una sana attività politica”.

In attesa della contromossa di Procaccini, a restare in campo, per ora, è il solo Gavino De Gregorio, che, nel suo programma, propone le primarie di coalizione per la scelta del candidato sindaco nelle prossime elezioni. Un atto di ostilità nei confronti dell’attuale primo cittadino.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]