Maserpack, accordo raggiunto: 24 lavoratori in mobilità

Maserpack, accordo raggiunto: 24 lavoratori in mobilità

La crisi della Maserpack S.r.l. sfocia in una procedura di mobilità. I 24 lavoratori dell’azienda cartotecnica che produce all’interno dell’area industriale di Cisterna, presto usufruiranno dell’ammortizzatore sociale.

Dopo gli scioperi dei giorni scorsi per il mancato pagamento di tre mensilità, l’altro ieri i rappresentanti della società ed i sindacati hanno finalmente raggiunto un accordo che prevede anzitutto un piano di rientro degli stipendi non versati e poi l’ammortizzatore sociale. Tutto questo, sempre aspettando la ripresa economica.

Secondo l’intesa, entro questa settimana i lavoratori percepiranno un acconto di 800 euro. Poi, entro il diciotto di questo mese, recupereranno uno stipendio intero. Il resto arriverà più avanti. I dettagli dell’accordo verranno formalizzati e sottoscritti il prossimo 17 dicembre, presso l’associazione industriali di Latina. Lo stesso giorno, la società avrebbe anche promesso di spiegare i primi punti del nuovo piano di rilancio industriale che ha in mente. I rappresentanti della Maserpack hanno trattato in questi giorni solo con Ugl. Per questo, Slc Cgil oggi parla di discriminazione perpetrata nei loro confronti da parte dell’azienda e dell’associazione industriali.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social