Aprilia, la gaffe della maggioranza in Consiglio: mozione… con due sole firme

Aprilia, la gaffe della maggioranza in Consiglio: mozione… con due sole firme

“Ancora un esempio di incapacità politica ed amministrativa della maggioranza che governa la città di Aprilia”. Il Consiglio Comunale di ieri ha messo in luce, secondo gli esponenti del centrosinistra Monica Tomassetti, Vincenzo Giovannini e Carmen Porcelli, il “passo falso” dell’Amministrazione Comunale. Un consiglio relativamente semplice, solo tre punti all’ordine del giorno più le comunicazioni del Sindaco, ma che non hanno mancato di accendere il dibattito politico in aula.

Il Presidente del Consiglio Comunale è stato obbligato a ritirare il punto  4 dell’ ordine del giorno del consiglio comunale avente ad oggetto la mozione sulle emissioni odorigene. “Senza voler entrare nel merito del documento proposto, il cui argomento è molto delicato e merita la giusta attenzione, nei fatti il gruppo della maggioranza della Rete dei Cittadini, ha voluto presentare in autonomia, rispetto al resto della maggioranza, la proposta di mozione”, spiegano i tre consiglieri. “In questo modo, ovvero con la firma dei soli due consiglieri comunali Pistolesi e Casari, la delibera non poteva essere inserita all’ordine del giorno, così come previsto dal regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale”.

Il Presidente Di Marcantonio, aveva comunque inserito l’argomento in trattazione: “siamo stati obbligati ad evidenziare questa grave violazione  e quindi il punto è stato ritirato. Che grande superficialità è stata dimostrata in questa occasione”, tuonano Giovannini, Porcelli e Tomassetti, “Oppure sta accadendo qualcosa alla maggioranza Terra? Certo questo episodio denuncia la scarsa coesione dei gruppi di maggioranza, la mancata condivisione delle decisioni da portare in consiglio, una maggioranza tutt’altro che corale, anzi delle singole isole che cercano di galleggiare nel mare dell’amministrazione”.

Comments are closed.

h24Social