Formia, Acqualonga formalizza il Comitato: da oggi rinnovata operatività

Giunge al compimento il percorso di costituzione del ‘Comitato Contrada Acqualonga Formia’. Lunedì 10 novembre 2014, infatti, nel corso di una ricca assemblea costituente è stata posta la pietra miliare per la formalizzazione del sodalizio, che da oggi si dota di nuova operatività attraverso la formazione del consiglio direttivo che darà rinnovato impulso alla voglia di partecipazione alla vita cittadina dei residenti del quartiere formiano. Un passo che si è reso necessario alla luce delle numerose istanze che i cittadini hanno espresso in diverse forme e occasioni, più o meno organizzate.

A evidenziarne i motivi, poi, ci ha pensato in apertura di assemblea Raffaele Vallefuoco, già portavoce delle istanze del quartiere, il quale ha evidenziato le esigenze di articolazione, spiegando: “Una collettività ha voce se è organizzata, e questo è parso evidente negli anni in cui siamo stati protagonisti della risoluzioni di piccole e grandi criticità che attanagliavano Acqualonga”, quindi, guidando i lavori dell’assemblea ha accompagnato le fasi della approvazione dello statuto, maturato grazie all’assistenza legale dello Studio Schiano, la scelta del presidente dell’assemblea, Francesco Marra, nonché dei componenti il consiglio direttivo, di cui fanno parte: Guido Barbaro, Antonio Buonpane, Pietro Carrassi, Fabio Della Rossa, Patrizio Ianniello, Erasmo Lombardi e Vincenzo Vallefuoco.


Nel corso della riunione, poi, sono emerse criticità e istanze da sottoporre all’attenzione dell’Amministrazione Comunale, con cui il sodalizio, sin da subito intende stabilire un rapporto di leale collaborazione. In questo senso, l’assemblea ha dato mandato al neo eletto consiglio direttivo di far pervenire all’attenzione del sindaco del Comune di Formia, Sandro Bartolomeo, un invito a partecipare alla prossima assemblea di quartiere, per tenere a battesimo il neonato Comitato, stabilendo così le basi per l’auspicato costruttivo dialogo con l’ente comunale