I servizi di rete del Comune di Aprilia finiscono in commissione trasparenza

I servizi di rete del Comune di Aprilia finiscono in commissione trasparenza

L’affidamento della gestione del servizio di amministratore della rete pc del Comune di Aprilia diventa oggetto di una seduta di commissione trasparenza. A convocarla – per il 2 dicembre alle ore 9.30 in aula consiliare – è stato il presidente Roberto Boi, dopo la denuncia pubblica fatta dal consigliere comunale Vincenzo La Pegna.

L’esponente di opposizione ha evidenziato alcune lacune nell’affidamento dell’appalto per la manutenzione hardware e software dei computer del Comune. Un appalto da 40 mila euro, quindi al limite per quanto riguarda l’affidamento diretto, assegnato a una persona che, stando al consigliere comunale di opposizione Vincenzo La Pegna, non avrebbe diritto.

Inn anzitutto il curriculum di questo ragazzo di 36 anni – ditta individuale – avrebbe delle contraddizioni. Non coincidono gli indirizzi fiscali e non si evince se questa persona è effettivamente laureata, requisito essenziale per accedere all’appalto. E ancora: il bando di affidamento dell’incarico prevedeva l’inesistenza di cause col fisco o pendenze. Invece ci sono diverse cartelle esattoriali tra il 2011 e il 2014 tra l’altro depositate presso il Comune di Latina, perchè al domicilio fiscale – ed ecco la conferma della presunta incongruenza – non risulterebbe esserci nessuno. Per dichiarazioni false o mendaci si rischia una denuncia penale. D’altronde si sta parlando di soldi pubblici e di affidamenti di servizi importanti a persone che forse non ne hanno i titoli. Sarà la commissione trasparenza a fare chiarezza.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social