“Scusi, per Roma?”: e le rubano la borsa

Chiede indicazioni stradali a una donna che aveva parcheggiato mentre il complice gli ruba la borsa dall’auto. Tecnicamente si chiama “furto con destrezza”, ma in pratica è un qualcosa che ti fa salire il sangue al cervello. È successo in pieno centro e in pieno giorno, in zona Grattacielo su Corso Giovanni XXIII. La vittima aveva appena parcheggiato il suo pick up e stava cercando un ausiliario del traffico per pagare il parcheggio quando si è avvicinato un uomo, straniero e ben vestito, che gli ha chiesto la strada per Roma. Mentre la donna forniva indicazioni, il complice ha aperto lo sportello della vettura e si è preso la borsa dal sedile lato passeggeri. I due si sono dileguati in un attimo. “Non è tanto il valore in sé del furto – racconta il figlio della donna derubata –: appena 30 euro di contante, quanto la scocciatura di dover rifare i documenti e bloccare la carta di credito, ma soprattutto la mancanza di sicurezza che si avverte”.

La signora ha sporto denuncia alla locale Caserma dei Carabinieri. Le informazioni fornite saranno utili ai Militari per rintracciare i responsabili, incrociando l’ultima segnalazione con le altre pervenute in caserma. Sono decine i furti con destrezza commessi ad Aprilia negli ultimi mesi, purtroppo però non tutti denunciano oppure non riescono a fornire una descrizione del loro avventore. Un aiuto potrebbe arrivare dalle telecamere a circuito chiuso presenti proprio in quella zona.


I carabinieri ieri mattina pensavano di aver individuato i responsabili: purtroppo si trattava di altre persone. I Militari agli ordini del Colonnello Andrea Mommo proseguono con le indagini per arrivare ad individuare i responsabili.