Il comune di Cori diffida la Cotral

Il comune di Cori diffida la Cotral

I disservizi Cotral perdurano. Parte la lettera di diffida del Comune di Cori indirizzata a Cotral Spa e firmata stamane dal Sindaco Tommaso Conti e dal suo vice con delega alla Viabilità Ennio Afilani. Del fatto è stato messo a conoscenza anche il Consigliere regionale Enrico Forte che ha dato la sua disponibilità ad attivare le competenze in materia della Regione Lazio per la risoluzione di questo annoso problema.

“… diffidiamo formalmente la Cotral Spa a rimuovere tutte le cause che ostano a garantire il servizio di trasporto pubblico da e verso il territorio comunale – si legge nella missiva – con l’avvertenza che in mancanza di un’adeguata e sollecita risposta provvederemo a segnalare i fatti all’Autorità Giudiziaria per interruzione di pubblico servizio”. 

Nonostante i ripetuti inviti dell’Amministrazione comunale a Cotral Spa, a partire dagli anni addietro fino agli ultimi contatti per iscritto e telefonici del Settembre 2014, affinché ponesse tutta l’attenzione possibile nell’erogazione del servizio di trasporto pubblico da e verso Cori, con particolare riferimento al numero delle corse e alla puntualità delle stesse, ad oggi continuano a verificarsi, con preoccupante ripetitività, ritardi, soppressioni di corse e variazioni arbitrarie nello svolgimento del servizio.

È facile immaginare come tale disservizi stiano creando fortissimi disagi a studenti, per lo più minorenni, e lavoratori pendolari, che ogni giorno devono spostarsi in bus per raggiungere i luoghi di studio e di lavoro; ma anche alle loro famiglie, costrette a supplire con mezzi propri alle carenze del servizio di trasporto pubblico, peraltro regolarmente pagato. A tutto ciò si aggiunge l’assoluta ed ingiustificata mancanza da parte dell’Azienda di un’adeguata comunicazione all’utenza.

“La situazione è del tutto inaccettabile – prosegue la nota protocollata dall’Ente in data odierna (31 Ottobre 2014) – il Comune e gli abitanti stanno da tempo sopportando pazientemente e civilmente questo stato di cose, ma non è più procrastinabile un fermo intervento della vostra Azienda diretto a garantire il numero di corse previste, l’adeguatezza dei mezzi, la puntualità del servizio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social