Battaglia dei cittadini contro Acqualatina, assolto l’ex sindaco di Aprilia Santangelo

calogero santangeloAssoluzione per l’ex sindaco di Aprilia, Calogero Santangelo, imputato di omissione d’atti d’ufficio per non aver dato battaglia sul fronte giudiziario contro Acqualatina, nonostante il mandato ricevuto in tal senso dal consiglio comunale, nel 2006, e l’apposita diffida presentata dai cittadini riuniti nel Comitato di difesa dell’acqua pubblica, poi costituito parte civile. L’accusa non ha retto e il Tribunale di Latina ha assolto l’ex primo cittadino, difeso dall’avvocato Renato Archidiacono.

I cittadini di Aprilia avevano presentato al sindaco una petizione sottoscritta da 5.109 persone con cui chiedevano di interrompere la gestione del servizio idrico, “operata illegittimamente dalla società” Acqualatina e di annullare la concessione d’uso degli impianti comunali alla spa. Gli stessi avevano instaurato un giudizio civile, a cui il consiglio comunale aveva deciso di aderire.