Droga e armi in casa, arrestato un 47enne di Monte San Biagio

ImmagineAGGIORNAMENTO – Appostamenti in serie e servizi informativi in lungo e in largo per il paese, fino al blitz decisivo in nottata, avvenuto intorno alla mezzanotte per andare a colpo sicuro. Portando al sequestro di circa 700 grammi di marijuana in fase di essiccamento abilmente occultati nel sottotetto, mille semi di canapa indiana ed un bilancino di precisione. Ma anche di un fucile da caccia calibro 36 con matricola risultata abrasa e 17 cartucce a pallettoni dello stesso calibro.

Questo, il bilancio dell’operazione antidroga condotta in via Carro a cavallo tra lunedì e martedì dai carabinieri della Stazione di Monte San Biagio, da tempo impegnati in specifiche attività volte all’individuazione di una rete dello spaccio che, è l’ipotesi investigativa, dal territorio comunale arriverebbe anche in quelli immediatamente limitrofi.


SequestroAd essere tratto in arresto in flagranza di reato dagli uomini del comandante Michelangelo Nania, il 47enne C.C., operaio del posto già noto alle forze dell’ordine. Espletate le formalità di rito, il presunto pusher è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima, in agenda nella prima mattinata di mercoledì presso il Tribunale di Latina.

Nel frattempo, i militari della Stazione locale non si fermano: nel più stretto riserbo sono in corso ulteriori accertamenti. E non si escludono nuove svolte a stretto giro di posta.