Dall’obbligo di firma ai domiciliari fino al carcere, epilogo di una vicenda cominciata lo scorso luglio a Terracina

*Commissariato di Polizia di Terracina*
*Commissariato di Polizia di Terracina*

La Polizia di Stato  nella mattinata di oggi ha tratto in arresto LOMBARDI Fausto, pluri-pregiudicato, in esecuzione del provvedimento dal Giudice del Tribunale di Latina – Sez. Penale, Dott.ssa Maria Assunta FOSSO per evasione dagli arresti domiciliari.

L’uomo  era stato tratto in arresto in flagranza di reato nello scorso  mese di luglio quando, unitamente  ad un cittadino straniero di nazionalità magrebina, si stava appropriando di parte della banchina ferrosa posta a protezione del porto di Terracina.  In ragione di questo il LOMBARDI era stato condannato alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G..


I controlli disposti dagli uomini della Polizia di Stato, permettevano agli agenti del Commissariato  di P.S. di Terracina di constatare che la  misura a cui il predetto era sottoposto veniva dallo stesso ben presto disattesa, violando ripetutamente quanto disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Proprio a causa di queste ripetute violazioni personale della Polizia di Stato avanzava richiesta di inasprimento della misura in atto,  contestualmente deferendo  alla competente A.G., il LOMBARDI.

Le richieste avanzate al Giudice venivano accolte anche in considerazione del fatto che l’attività investigativa degli agenti della Polizia di Stato dimostrava  che lo stesso pregiudicato, mentre si sottraeva agli obblighi di legge, si rendeva responsabile di altri reati commessi con altri pregiudicati tra i quali ingiurie, lesioni, minacce, porto di oggetti atti ad offendere,  tutti fatti avvenuti in Terracina nello scorso mese di Agosto.

Per tali motivi il Tribunale  di Latina,  applicava al LOMBARDI Fausto la misura degli arresti domiciliari che veniva eseguita tempestivamente da personale del Commissariato di P.S. di Terracina nella serata di ieri.

L’epilogo di questa vicenda si aveva stamane quando il LOMBARDI Fausto si rendeva responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari.

Per tale motivo il Tribunale di Latina  accoglieva  la nuova richiesta avanzata dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Terracina, tramutando ulteriormente in peius  le misura cautelare in atto, e disponendo per lo stesso pregiudicato la custodia cautelare in carcere.

Il LOMBARDI Fausto nato a Terracina il 14.02.1972, dopo le formalità di rito veniva condotto ed associato al carcere di Latina.