Anestesista accusato di truffa al servizio sanitario: faceva due lavori oltre quello al “Goretti”

 

anestesistaE’ accusato di truffa aggravata nei confronti del Servizio sanitario nazionale. Un 40enne anestesista di Roma ma in servizio presso il “Goretti” di Latina, dalle indagini effettuate dai carabinieri del Nas di Latina, nonostante fosse vincolato da un contratto esclusivo con il presidio ospedaliero del capoluogo pontino sembrerebbe stesse prestando servizio presso altre due strutture sanitarie private della capitale.


Il nucleo antisofisticazione e sanità dell’Arma ha avviato le indagini ben tre mesi fa al fine di stabilire con sufficiente grado di certezza a quanto ammonterebbe la somma indebitamente percepita dall’anestesista il quale, intanto, rischia la sospensione.