Di Giorgi silura il Ndc. Tiero replica e ironizza: auguri pe la rielezione del 2016

Il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi è stato chiaro: chi è fuori dall’alleanza per le provinciali è fuori dalla maggioranza dell’amministrazione comunale. Un messaggio indirizzato al Nuovo centrodestra rappresentato in provincia da Enrico Tiero. L’esponente vicino ad Alfano replica duramente

“Dopo tanto tempo il sindaco torna a parlare e invece di occuparsi dei problemi della sua città, pone la questione su fatti che non dovrebbero riguardarlo. Confondere il proprio ruolo istituzionale con quello politico è un grave errore, specie per chi su fatti importanti di Latina non ha speso una parola”. Duro il commento di replica all’intervista sul Corriere di Latina.


“Giovanni Di Giorgi ha perso una buona occasione per stare zitto. Non credo che si possa pensare di rompere l’alleanza in comune solo perché il Nuovo Centro Destra rivendica attenzione a temi importanti per la città e per i cittadini. Se il problema è rappresentato dalle poltrone della Provincia di Latina le cui elezioni si terranno il 12 di ottobre può andare diritto nella strada intrapresa. Noi – scrive Tiero – da questa spartizione ci teniamo fuori e se vuole seguire l’esempio dell’ex presidente della Provincia di Latina che ha cacciato dalla Giunta Provinciale i rappresentanti di NCD e UDC lo faccia pure. In quell’occasione c’è stata la rottura dell’alleanza provinciale e lo stesso Di Giorgi non prese alcuna posizione. I nostri accordi per la Provincia si baseranno esclusivamente su programmi di sviluppo ed investimento per il bene di tutta l’area pontina. Di certo non ci facciamo intimorire da Giovanni Di Giorgi, noi possiamo andare bene anche all’opposizione del Comune e se questo dovesse accadere gli facciamo da subito gli auguri per la sua rielezione alle amministrative del 2016. Mi auguro solo che le esternazioni del sindaco siano il frutto di una errata interpretazione giornalistica”