Cisterna Estate all’insegna del risparmio, niente big a Ferragosto e meno serate organizzate dall’Ente

Piazza XIX Marzo durante un concerto degli scorsi anni, la sera di San Rocco
Piazza XIX Marzo durante un concerto degli scorsi anni, la sera di San Rocco

Il sindaco Eleonora Della Penna annuncia una Cisterna Estate ridimensionata, con un solo big (la sera di San Rocco) e meno serate organizzate dal Comune. Una scelta obbligata dai tempi ristretti nei quali è costretta a lavorare l’amministrazione appena insediatasi e dalla necessità di risparmiare.

«Sarà un’edizione più concentrata – spiega il Sindaco Eleonora Della Penna – ma non tradirà le attese del tradizionale grande artista che si esibirà in piazza XIX Marzo per la Festa di San Rocco. Una scelta dettata dal poco tempo a disposizione per l’organizzazione, dalla tardiva formazione e approvazione del bilancio comunale ed anche dal particolare periodo che stiamo vivendo.


Una rassegna nell’ottica del risparmio – continua il Sindaco – il criterio che deve essere adottato a pieno da tutti, per primo dagli amministratori. A noi il compito di dare un buon esempio con la gestione parsimoniosa delle risorse pubbliche. Tuttavia saranno assicurate serate di svago e appuntamenti in grado di vivacizzare la città».

Gli eventi curati dal Comune saranno dunque concentrati nelle settimane di agosto mentre l’Ente è a disposizione per la concessione di spazi e strutture pubbliche, ove possibile, a chiunque vorrà proporre iniziative private.

L’idea di ridurre ad un solo big la kermesse, in realtà, non è del tutto nuova: qualche amministratore in passato già ci provò a riempire la serata del 15 con le sole risorse artistiche locali, salvo poi riparare all’ultimo momento con variazioni di bilancio pindariche, necessarie a racimolare il gruzzolo per ingaggiare qualche artista almeno un po’ riconoscibile.

Vedremo se Della Penna saprà essere coerente con le esigenze di austerità imposte alla pubblica amministrazione.