Camping al lido di Latina, il Tar conferma l’ordine di abbattimento

*Il Tar di Latina*
*Il Tar di Latina*

Non sono bastati i sequestri, i processi e le confische. Sui camping al lido di Latina, o meglio sugli abusi edilizi realizzati attorno a quei campeggi bollati dagli inquirenti come lottizzazioni abusive, si abbatte ora anche la giustizia amministrativa.

Nel 2006 il Comune di Latina ordinò alla Immobil Tourist srl di demolire opere abusive costruite all’interno del camping di via Casilina Sud. Nel mirino piazzole di sosta e strutture annesse alle roulotte lì presenti, dove erano stati realizzati cucinini e allacci sia all’acqua potabile che agli scarichi. Una situazione simile ad altre finite, dopo anni, sotto accusa.


Il provvedimento di demolizione era stato impugnato dalla società, sostenendo che si trattava di interventi per i quali non era necessaria la concessione edilizia e di manufatti precari.

Una linea affatto condivisa dal Tar di Latina, che ha respinto il ricorso e confermato così l’ordine di abbattimento.