“Sistema Formia”, Picano e Di Rocco: “Non ci dimettiamo”. Telecamere nascoste alla polizia locale, dal sindaco e dai dirigenti

“Sistema Formia”, Picano e Di Rocco: “Non ci dimettiamo”. Telecamere nascoste alla polizia locale, dal sindaco e dai dirigenti
*Il sostituto procuratore Giuseppe Miliano*

*Il sostituto procuratore Giuseppe Miliano*

Dopo la chiusura delle indagini da parte del sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Latina Giuseppe Miliano, relativamente all’ipotesi di associazione a delinquere a Formia, e che vede coinvolti venti tra politici, ex amministratori, funzionari e dirigenti comunali e imprenditori, a breve ogni indagato potrà entrare in possesso del fascicolo d’indagine che, secondo indiscrezioni, conta circa 35mila pagine, tra le quali ci sono soprattutto le trascrizioni delle intercettazioni telefoniche.

Ma il materiale di inchiesta sarebbe corredato anche da alcuni dvd, circa 40, contenenti video ripresi da telecamere nascoste posizionate dagli inquirenti all’interno degli uffici del comandante di polizia locale, del sindaco e di alcuni dirigenti comunali. Gli avvocati difensori dei 20 indagati, nel chiedere copia del materiale, lo stanno facendo in collaborazione, così da rendere meno oneroso il compito, visto che solo per entrare in possesso dei video sono necessari circa 12mila euro.

"Erasmo Picano"

“Erasmo Picano”

Intanto gli unici due consiglieri comunali attualmente in carica, Antonio Di Rocco e Erasmo Picano, entrambi finiti insieme ad altri quattro nell’associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, alla concussione, all’abuso e al peculato (l’ex sindaco Michele Forte, i dirigenti Stefania Della Notte e Roberto Guratti e l’ex consigliere comunale Antonio Calvano), hanno dichiarato di non pensare minimamente alle dimissioni.

Per quanto riguarda Picano, ha dichiarato: “Relativamente ai reati ipotizzati su pastificio Paone e Aurora, mi sono già dimesso quando ero presidente del Consiglio comunale nella passata amministrazione e quindi non posso dimettermi una seconda volta”. Mentre Di Rocco ha detto: “Aspetto di leggere dettagliatamente tutte le carte, perchè sono convinto che alcuna accusa mi può essere contestata per aver fatto il mio dovere”.

LA VICENDA

***ARTICOLO CORRELATO*** (Il “sistema” Formia, tutte le accuse della Procura di Latina – 7 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Associazione a delinquere al Comune di Formia, chiuse le indagini – 7 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Associazione a delinquere al Comune di Formia, l’intervista integrale a “Totò” Calvano – 12 giugno -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Associazione a delinquere al Comune di Formia, l’ex consigliere comunale Totò Calvano riferisce in Procura – 9 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Associazione a delinquere a Formia, parla Stefano Paone: “Basta fango, vogliono prendersi il pastificio” – 3 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Associazione a delinquere a Formia, Rifondazione comunista scrive a Prefetto e Ministro: “Subito una commissione di accesso agli atti” – 2 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, Un’Altra città su indagine associazione a delinquere: “Gestione prepotente del potere” – 24 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Associazione a delinquere a Formia, la maggioranza si compatta: “Istituzioni a rischio illegittimità. Ognuno tragga le conseguenze” – 23 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, reazioni al caos in Comune. Schiano: “Individuare responsabili”, Menanno: “Non rubare per adeguarsi” – 20 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Associazione a delinquere al Comune di Formia, più di 50 coinvolti. E l’ex consigliere Calvano torna in Italia per “collaborare” – 19 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, associazione a delinquere. Michele Forte: “Sono sereno”, Bartolomeo: “Fiducia nella magistratura” – 19 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, associazione a delinquere: i primi nomi. C’è anche l’ex sindaco Michele Forte – 18 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Terremoto al Comune di Formia, in 15 indagati per associazione a delinquere – 18 aprile -)

2 Responses to "“Sistema Formia”, Picano e Di Rocco: “Non ci dimettiamo”. Telecamere nascoste alla polizia locale, dal sindaco e dai dirigenti"

  1. cattaneo  25/07/2014 at 9:59

    e anche questa volta ci è andata bene.si continua a mangiare

  2. cattaneo  04/08/2014 at 19:44

    sicuramente leggerà queste righe: signora Picano comandante dei vigili, a Formia aspettiamo il suo arresto, si festeggierà dovunque.i cittadini di Formia non vedono l’ora. buon lavoro

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]