Furti estivi in aumento, la polizia di Terracina identifica e denuncia un topo d’appartamento

*Commissariato di polizia di Terracina*
*Commissariato di polizia di Terracina*

Nei giorni scorsi questo Commissariato P.S. diretto dal Vice Questore Rita Cascella ha registrato, con l’avvio della stagione estiva, una lieve recrudescenza della consumazione dei furti in appartamento in danno di turisti stagionali, che  occupano le  case-vacanze di questo Comune.

Motivo per cui sono stati intensificati i servizi di controllo del territorio che hanno efficacemente contribuito al monitoraggio del fenomeno.


Ed infatti nella tarda serata di ieri personale di questa Squadra Volante ha individuato e rintracciato l’autore di tre furti consumati nella giornata di domenica e lunedì appena decorsi, recuperando l’intera refurtiva oggetto di furto.

I fatti si sono verificati in tre appartamenti dislocati tutti in altrettante traverse di questo Lungomare Circe, uno dei quali occupato da turisti russi i quali, mentre erano in spiaggia, hanno subito il furto di vari oggetti custoditi nelle abitazioni affittate per l’estate, le cui finestre però erano state imncautamente lasciate aperte. Al loro rientro, pertanto, dovevano constatare che erano stati asportati diversi telefoni cellulari, tre I-paid, due tablet e circa 500 euro.

Un’accurata perlustrazione della zona consentiva agli operanti di individuare, sul possibile percorso compiuto dai malfattori, un impianto di video sorveglianza le cui immagini registrate venivano prontamente acquisite e visionate, consentendo agli operatori, conoscitori del locale tessuto delinquenziale, di riconoscere tra i tanti, la fisionomia di un noto pregiudicato.

Gli operanti, pertanto, immediatamente effettuavano una perquisizione presso il domicilio dell’uomo, D. P.M. di anni 40 in San Felice Circeo, e presso l’abitazione della di lui compagna, in Terracina, ove rinvenivano l’intera refurtiva che veniva riconsegnata agli sfortunati villeggianti. Il ladro veniva pertanto sottoposto a fotosegnalamento e deferito all’A.G.; non si esclude che il rilevamento delle impronte possa ricondurre allo stesso anche altri furti recentemente accaduti in zona.