Itri – Santi Cosma, arrestati con oltre un chilo di marijuana: uno in carcere, l’altro ai domiciliari

*Da sinistra Chirico, lo stupefacente sequestrato e Sola*
*Da sinistra Chirico, lo stupefacente sequestrato e Sola*

Erano stati fermati e arrestati dai carabinieri del Norm della Compagnia di Formia dopo, a bordo di una Lancia Y, aver eluso un posto di blocco in via Porto Galeo a Santi Cosma e Damiano e aver cercato di disfarsi di un chilo e duecento grammi di marijuana occultata all’interno di uno zaino.

Comparsi questa mattina. venerdì, di fronte al gip Lanna presso il Tribunale di Cassino per l’interrogatorio di garanzia, nei loro confronti l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, Giuseppe Sola, 49enne di Santi Cosma, e Aurelio Chirico, 64 anni di Itri, hanno tutti e due risposto alle domande del giudice.


Entrambi difesi dall’avvocato Pasquale Cardillo Cupo, Chirico ha sostenuto di non sapere nulla dello stupefacente e, poco prima del fermo, di aver dato un passaggio al Sola che rientrava da Minturno, dove però non poteva trovarsi avendo a suo carico una misura di sorveglianza speciale che lo obbligava a non poter uscire dal comune di residenza.

Al termine dell’interrogatorio, il giudice ha deciso per Chirico gli arresti domiciliari mentre la custodia cautelare in carcere per Sola. Nei prossimi giorni, ha fatto sapere l’avvocato difensore, verrà avanzata una richiesta di incompatibilità con il regime carcerario motivata da problemi di natura psicologica.

***ARTICOLO CORRELATO*** (San Cosma, in viaggio sulla Porto Galeo con oltre un chilo di marijuana. Arrestati Sola e Chirico – 3 luglio -)