Sabaudia, incendio lambisce le ville alla Baia d’Argento

L'incendio  alla Baia d'Argento
L’incendio
alla Baia d’Argento

Un violento incendio, di probabile matrice dolosa, è divampato ieri sera intorno alle 21 nella zona della Baia d’Argento nel comune di Sabaudia. Ignoti avrebbero appiccato le fiamme in località Piscina Cupa, un rogo che in pochi minuti a causa anche del fumo ha allarmato residenti e turisti. Sul posto i volontari del gruppo Anc di Sabaudia coordinati dal maresciallo Enzo Cestra che con il P.K.200 munito di modulo antincendio hanno avviato le operazioni di spegnimento insieme ai vigili del fuoco di Terracina. L’intervento si è protratto per circa 2 ore, gli ultimi focolai sono stati spenti intorno alle 22.30. Solo il rapido intervento delle squadre antincendio ha evitato il fuoco arrivasse fino alle abitazioni. Inizia quindi la stagione degli incendi, un problema quello dei roghi, spesso legato e tentativi di pulizia non controllati. Lo scorso anno sono stati diversi gli incendi appiccati alla Baia d’Argento per bruciare i rifiuti scaricati abusivamente, una prassi sbagliata, rischiosa e che contribuisce ad inquinare ancora di più l zona, ma che è l’anello finale di una catena molto più lunga.