Ladri scatenati, sei arresti della Polizia

Ladri scatenati, sei arresti della Polizia

polizia arrestoIn concomitanza con le ottime condizioni climatiche che inducono la cittadinanza ad abbandonare il capoluogo per le vicine località di mare, aumentano in modo vertiginoso gli episodi di microcriminalità ai danni prevalentemente delle abitazioni o delle donne e/o anziani.

I sei equipaggi che si sono succeduti dalle 7 di questa mattina hanno dovuto faticare non poco per arginare il fenomeno.

Infatti, nella tarda mattinata, presso un centro commerciale cittadino, una donna veniva derubata, con il classico stratagemma delle chiavi a terra, della borsa che aveva appena posato sul sedile dell’auto. Accortasi poco dopo del furto con destrezza, chiamava immediatamente il 113 dando una descrizione dettagliata dei due individui, un uomo ed una donna, che avevano perpetrato il reato.
Di lì a poco, una volante si metteva alla ricerca dei rei, rintracciandoli poco distante dal luogo del furto. Gli stessi, un uomo ed una donna di nazionalità colombiana, celavano nelle tasche l’intera somma sottratta alla vittima, più di 300 euro. Immediatamente arrestati, venivano portati in cella di sicurezza in attesa del rito direttissimo di domani.

Poco dopo giungeva altra segnalazione al 113 da parte di un’anziana donna scippata della collanina ad opera di due giovani. Il fatto avveniva in via Emanuele Filiberto, angolo via Marchiafava, di Latina. Altre due volanti si ponevano alla ricerca dei responsabili che venivano rintracciati e, dopo un breve inseguimento ed essersi disfatti della refurtiva, poi rinvenuta, bloccati nei pressi della stessa via Filiberto. Si trattava di due giovani Rom infradiciottenni residenti nel Centro Al Karama. Gli stessi venivano denunciati a piede libero ed affidati alle famiglie.

Praticamente in contemporanea con lo scippo, giungeva la segnalazione di ladri in azione in un condominio della via Menotti, a borgo Sabotino. Le restanti pattuglie piombavano sul posto, rintracciando due giovani Rom, una donna maggiorenne ed una ragazzina infraquattordicenne, poco dopo aver forzato il cancelletto di uno stabile per poi arrampicarsi sui balconi. Scoperte dai condomini, la breve fuga ed il fermo. Anche in questo caso scattava la denuncia a piede libero e l’affido a strutture di accoglienza per la minore.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]