Cisterna, primo incontro della Forza Italia diretta da Longo

Antonio Longo, nuovo coordinatore di Forza Italia a Cisterna
Antonio Longo, nuovo coordinatore di Forza Italia a Cisterna

Il direttivo di Forza Italia Cisterna si è riunito per la prima volta mercoledì scorso per riorganizzare l’azione politica. “Ci ritroviamo ad un mese esatto dal primo turno elettorale – ha rivelato il coordinatore cittadino, Antonio Longo – ho aspettato un po’ per fare questo incontro perché la delusione è stata tanta e molte aspettative sono venute meno, quindi non avevamo gli animi tranquilli per fare delle riflessioni serene.

Le mie prime riflessioni sono state due, la prima analizzare il perché della sconfitta ed il perché di tanto divario tra i voti presi alle Europee e quelli presi alle comunali, la seconda riflessione su come e con chi ripartire per ricostruire e riorganizzare il partito. Sulla prima riflessione ho pensato di riservare questo argomento ad un prossimo incontro ed oggi soffermarci sull’obiettivo primario di Ricostruire e Riorganizzare il partito.


Ricostruire perché stiamo partendo con una nuova Amministrazione Comunale che ci vede rappresentati da un solo Consigliere Comunale, cosa mai successa a Cisterna, non dobbiamo andare a ricercare colpe e colpevoli ma dobbiamo lavorare per riportare Forza Italia al giusto ruolo che gli compete e colmare quel vuoto che si è creato come ho detto prima tra i 5273 voti ottenuti alle europee con una percentuale del 26,10% ed i 1949 voti ottenuti alle comunali con una percentuale del 9,43%.

Mi sembra normale e naturale ripartire con tutti i candidati nella lista di Forza Italia e tutte quelle persone che hanno condiviso e sostenuto in campagna elettorale la candidatura di Antonello Merolla.

Per riorganizzare, partirei da un principio – continua Longo – il partito deve essere vivo sempre e non solo durante la campagna elettorale, perciò per prima cosa dobbiamo trovare una sede dove poterci incontrare almeno ogni 15 giorni, creare dei gruppi di lavoro formati da 2/3 persone che si occuperanno dei temi principali (lavori pubblici/urbanistica – Servizi Sociali – Agricoltura/Industria/Commercio – Cultura/Turismo/Spettacolo – Bilancio/delibere di giunta e Stampa/Social Network), promuovere dei dibattiti/convegni a tema con la stesura di mozioni da presentare in Consiglio Comunale o a seconda dei casi ai nostri rappresentanti politici regionali/nazionali, seguire il lavoro dell’amministrazione comunale e fare riunioni di preconsiglio comunale e principalmente seguire e coltivare i tanti nostri giovani che sono già il presente e principalmente saranno il futuro del partito.

La sede del partito deve essere anche punto di riferimento (per tutte quelle persone che lo vorranno) dove potranno trovare una banca dati (sempre aggiornata) che contiene le più svariate informazioni come ad esempio: bandi comunali/regionali/nazionali/europei, concorsi pubblici, bandi di gare ed altro.

Presto avremo un altro incontro, aperto a tutte quelle persone che condividono il nostro programma e hanno voglia di dare il loro contributo – conclcude il leader di FI – dove sarà presente anche il nostro coordinatore provinciale Alessandro Calvi e dove inizieremo a lavorare su quanto detto”.