Sabaudia, il Comitato della frazione Molella riporta la festa di ‘Nostra Signora di Fatima’

Santa Processione 22.6.2014Continua l’impegno del Comitato di Frazione ‘Molella – Mezzomonte -Palazzo di Sabaudia’ presieduto da Antonio Savioli che da anni si batte per le problematiche dell’intero comprensorio, ad esempio la Variante Speciale, la farmacia, la Cittadella dello Sport, l’illuminazione pubblica dell’area del santuario e il rifacimento dell’asfalto del parcheggio al servizio della parrocchia.

Il portavoce del Comitato Enzo Cestra coglie l’occasione per ringraziare Fulvio Mastracci e tutto il suo staff del ‘Comitato Molella in Festa’ che dopo anni che non veniva più festeggiata la Patrona della Borgata ‘Nostra Signora di Fatima’ hanno avuto il coraggio di mettersi in gioco sia in prima persona ma anche con risorse finanziare proprie per riparare parte del muretto di cinta, come lo stesso parroco padre Adalberto dall’altare in presenza del vice sindaco Felice Pagliaroli e della comandante della polizia municipale Mariella Di Prospero ha voluto evidenziare. Durante i festeggiamenti sono stati organizzati diversi eventi: 11esimo Memorial in ricordo di Simone e Raffaele e la Biciclettata nel Parco, iniziativa organizzata dalla scuola Mtb con l’associazione Cittadini al Lavoro e la Consigliera Comunale Giada Gervasi, l’occasione imperdibile per stare insieme e godere le meraviglie della natura che il Parco Nazionale del Circeo offre. Non è mancata la Santa Processione per le vie della frazione, esibizione del Gruppo folk Michele Cestra città di Sabaudia i gruppi musicali che hanno allietato le serate ed in fine l fuochi d’artificio.Santuario Nostra Signora di Fatima -Frazione Molella - Sabaudia


“Dopo questa esperienza-conclude Cestra- è auspicabile che detto comitato si unisca ai ragazzi di Mezzomonte e riprenda a festeggiare anche il patrono San Antonio di Padova. Noi vi saremo vicino e con quello che abbiamo e rappresentiamo vi sarà sempre messo a vostra disposizione e a disposizione della nostra collettività .Un ultimo ringraziamento va ai volontari ancsabaudia147 e croce azzurra per l’assistenza fornita nelle tre giornate di festeggiamenti”.