Ponza, accoltellamento a Cala Cecata: arrestato un 40enne

Ponza, accoltellamento a Cala Cecata: arrestato un 40enne
*La stazione Carabinieri di Ponza*

*La stazione Carabinieri di Ponza*

AGGIORNAMENTO – Un litigio degenerato in brevissimo tempo e che ha portato al ferimento di un 31enne di Ponza, Silverio Feola, titolare di un’attività di noleggio ombrelloni in località Cala Cecata. A colpirlo ripetutatamente con un coltellino un 38enne del posto, Francesco Aprea, che sostenendo di essere proprietario di una grotta dove l’altro depositava l’attrezzattura da mare, ieri sera intorno alle 18 si era recato presso l’attività pretendendo gli fosse riconosciuto un anticipo rispetto all’affitto mensile.

Di risposta il 31enne gli avrebbe dato una banconota da 50 euro che però non sarebbe bastata al 38enne e da qui è scattato l’accoltellamento. E non solo: l’Aprea infatti, dopo la prima coltellata, ha colpito l’altro anche alla testa con un martello (non ritrovato). A cercare di dividere i due anche un cinquantenne turista tedesco, Peter Alt, che conosce entrambi e che è stato a sua volta colpito con una martellata, cinque punti di sutura per lui.

Al termine del gravissimo episodio, l’aggressore, lasciato sul posto il coltello utilizzato, si era recato presso la propria abitazione dove si era liberato degli abiti indossati intrisi di sangue. Individuato, è stato infine tratto in arresto dai carabinieri della locale stazione e questa mattina, venerdì, trasferito sulla terraferma a disposizione dell’autorità giudiziaria presso la casa circondariale di Cassino. Nei suoi confronti l’accusa è di tentato omicidio.

Il 31enne, invece, già ieri sera è stato trasferito in eliambulanza all’ospedale di Latina, le sue condizioni non sarebbero gravi.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

h24Social