Aprilia Eur ed edilizia, a giudizio l’ex commissario ad acta della Regione e un imprenditore

cantiere_edilePer il quartiere residenziale Aprilia Eur i problemi non finiscono mai. Ora nelle mani della magistratura è finita una concessione edilizia firmata dal  commissario ad acta della Regione Lazio Francesco Coppi, nominato perché potessero finalmente iniziare i lavori nella zona. Sia Coppi che il proprietario della Rdb Immobiliare Ivano Rosati, che ha beneficiato della licenza edilizia, sono stati rinviati a giudizio, questa mattina giovedì, dal giudice per l’udienza preliminare Laura Matilde Campoli.

La questione riguarda il Consorzio quartiere residenziale Aprilia Eur, le cui relative concessioni edilizie sono state rilasciate tra il 2009 e il 2010. A firmarle era stato proprio l’ingegnere Francesco Coppi che una volta giunto ad Aprilia ne aveva vidimate 159.


Su una di queste, però, il Comune aveva sollevato delle questioni di legittimità e aveva presentato un esposto ai Vigili Urbani. Secondo l’amministrazione comunale infatti l’architetto Coppi avrebbe dovuto limitarsi a rilasciare i permessi per le sole opere di urbanizzazione, non quelli necessari ad edificare.

Secondo l’avvocato della difesa, Giuseppe Lauretti, però, non è così. L’obiettivo della convenzione tra il Comune e il Consorzio era quello di realizzare gli immobili e quindi ne conseguirebbe non solo la possibilità ma il dovere del commissario ad acta di rilasciare le licenze edilizie.

Questa mattina in Tribunale sono stati presentati i documenti relativi alla vicenda e l’avvocato Lauretti ha anche spiegato come non si capisce perché una sola licenza edilizia sulle 159 firmate sia stata ritenuta illegittima. A Rosati il pm contesta i reati di abuso edilizio e violazione urbanistica perché se la concessione è illegittima, allora mancavano i titoli necessari alla realizzazione dell’immobile.

Il processo inizierà il prossimo 28 gennaio 2015 davanti al primo collegio del Tribunale di Latina.