Resta in carcere De Paolis, il 50enne di Sonnino che ha sparato a ex moglie e ex suocero

Resta in carcere De Paolis, il 50enne di Sonnino che ha sparato a ex moglie e ex suocero

 

*Il Tribunale di Latina*

*Il Tribunale di Latina*

Resta in carcere Maurizio De Paolis, 50 anni, di Sonnino, che sabato scorso, dopo una lite, aveva sparato un colpo di fucile contro la ex moglie e l’ex suocero, a Nettuno. Questa mattina, presso il Tribunale di Latina, si è svolto l’interrogatorio davanti al giudice Mara Mattioli. L’uomo, difeso dall’avvocato Guerrino Maestri, ha risposto alle domande del magistrato, dichiarando di non aver avuto l’intenzione di uccidere nessuno, ma solo di spaventare i suoi interlocutori. Il colpo sarebbe partito accidentalmente. Il gip ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare in carcere.

Sabato scorso De Paolis aveva incontrato la sua ex moglie. La donna però si era presentata all’appuntamento accompagnata dal padre, spaventata dalle minacce telefoniche ricevute dall’ex marito. Ed effettivamente De Paolis era arrivato con un fucile e aveva fatto fuoco. L’ex suocero aveva coperto con il suo corpo la figlia, non riuscendo però ad impedire che anche quest’ultima venisse ferita. Immediatamente erano stati trasportati entrambi al pronto soccorso dell’ospedale di Anzio dove operatori sanitari avevano prestato loro le prime cure. Il 50enne era stato invece arrestato dopo una breve fuga.

 

***ARTICOLO CORRELATO***(Nettuno, duplice tentato omicidio: arrestato a Sonnino – 14 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social