Sabaudia, spiaggia per disabili: progetto sfumato?

La spiaggia di Sabaudia  lato Torre Paola
La spiaggia di Sabaudia
lato Torre Paola

Le spiagge attrezzate per i disabili o almeno la possibilità di avere passerelle a norma, sono requisiti essenziali per la bandiera blu ma innanzitutto dovrebbero essere una priorità a prescindere dai riconoscimenti. Il Comune di Sabaudia stava andando in questa direzione dopo l’impegno preso con Fabrizio Ghiro, ragazzo disabile che negli ultimi mesi, seguendo le indicazioni degli uffici comunali, aveva presentato proposte e progetti anche con l’aiuto di tecnici che volontariamente gli avevano dato una mano. Poi un mese fa i primi intoppi, mancanza di comunicazione tra gli uffici, colloqui a non finire tra Comune e Parco fino alla promessa ovvero 20 metri di spiaggia. Meno di tutti ma meglio di niente questo era stato il ragionamento. Ora sembra che anche per quei 20 metri non se ne faccia nulla e che nessun progetto sperimentale, un po’ come era stato fatto l’anno scorso per la bau beach, partirà quest’anno. Se così fosse la delusione sarebbe molta, una notizia questa, trapelata anche sul gruppo facebook di Sabaudia Futura, un attacco anche al resto degli amministratori, opposizione compresa che fatta eccezione che per il consigliere Gervasi, rimane sulla questione in silenzio. E pensare che in campagna elettorale se ne era parlato tanto dei portatori di handicap. Se ne era parlato, per l’appunto e poi basta.