***video***Castelforte, uomo ucciso da un fulmine

folgorato
*Il corpo del giovane marocchino sotto l’albero*

AGGIORNAMENTO – Spesso lavorara a Castelforte. In molti lo conoscevano come un giovane tranquillo. Un lavoratore che prestava la sua opera su terreni della zona di Suio. E proprio mentre stava lavorando è stato sorpreso dal temporale oggi pomeriggio. Una tempesta che ha creato grandi problemi a Castelforte e San Cosma proprio per la sua intensità.


Quel ragazzo, un 26enne di origine marocchina, Abdelaziz Bajjou, residente a Minturno, celibe, deve aver cercato rifugio dalla forte pioggia sotto una delle querce che si trovano proprio dietro il cimitero tra via Duratorre e la zona di Santa Maria in Pensulis, ma sulla strada che conduce a Maiano. Una scelta purtroppo sfortunata. Proprio quell’albero, infatti, è stato raggiunto da un fulmine che lo ha folgorato. Il giovane non ha avuto possibilità di scampo, rimanendo carbonizzato, almeno negli arti inferiori. Lì vicino la sua bicicletta.

Sul posto gli uomini della stazione di Castelforte insieme ai sanitari del 118. Il corpo è stato traslato presso l’ospedale Dono Svizzero di Formia in attesa dell’esame autoptico come disposto dall’autorità giudiziaria. A Suio, dove lavorava saltuariamente, aveva sempre trovato lavoro in un ambiente amichevole.