Terracina, infarto al bar: salvato in extremis dal 118

Terracina, infarto al bar: salvato in extremis dal 118
**

*Pronto intervento della Croce Amica*

Un momento di relax che per poco non si trasformava in tragedia, mercoledì pomeriggio, a Terracina, per un 66enne del posto.

Erano circa le 18,30 quando l’uomo, che si trovava presso il ‘Bar Trieste’ di Piazza Mazzini, ha accusato un improvviso malore, per poi stramazzare al suolo: un infarto.

Mentre i presenti tentavano di fare il possibile, ecco l’immediato intervento del personale della Croce Amica in servizio, giunto a sirene spiegate con un’ambulanza ed un’auto medica. Notate da subito le gravi condizioni del 66enne, è partita una corsa contro il tempo per il trasporto presso il reparto di Cardiologia del ‘Goretti’.

Stabilizzato e partito col mezzo del 118 alla volta dell’ospedale di Latina, nell’arco di poco la situazione è però ulteriormente precipitata: il malcapitato ha avuto un secondo arresto cardiaco.

A salvarlo, sul filo dei minuti, il medico, l’infermiere ed il soccorritore a bordo dell’ambulanza: da parte degli operatori al 66enne è stato praticata una manovra di rianimazione cardiopolmonare, seguita da ben quattro defibrillazioni mediante l’apposito dispositivo.

Tanto è bastato per farlo arrivare ancora in vita nel nosocomio del capoluogo, dove è stato successivamente sottoposto ad un delicato intervento di angioplastica d’emergenza. Attualmente, l’infartuato è per fortuna fuori pericolo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social