Processo sullo scandalo rifiuti, 17 cittadini di Borgo Bainsizza si costituiscono parte civile

Processo sullo scandalo rifiuti, 17 cittadini di Borgo Bainsizza si costituiscono parte civile
*Manlio Cerroni*

*Manlio Cerroni*

Prima udienza per il processo che vede imputati Manlio Cerroni, Francesco Rando, Piero Giovi, Giuseppe Sicignano,Luca Fegatelli ex dirigente dell’Area Rifiuti della Regione Lazio e Raniero De Filippis. Questa mattina sono state presentate presso la prima sezione del Tribunale penale di Roma, le richieste di ammissione delle parti civili. Si sono costituiti 17 cittadini di Borgo Bainsizza, assistiti dall’avvocato Giulio Vasaturo. E poi il Comune di Roma, la Regione Lazio, il Presidente del Consiglio dei ministri e il Ministero dell’Ambiente, i Comuni di Anzio, di Ariccia e di Genzano, la Rida di Aprilia, che sarebbe stata secondo gli inquirenti boicottata per favorire le aziende di Cerroni, e alcuni residenti di Albano che hanno partecipato con una delegazione a questa prima udienza. Grande assente il Comune di Latina. Il presidente della prima sezione del Tribunale penale di Roma si è riservato.

I reati contestati sono, a vario titolo, associazione a delinquere finalizzata al traffico di rifiuti, violazione delle norme amministrative in materia di smaltimento e truffa in pubbliche forniture.

L’indagine del Noe aveva portato, nel gennaio scorso, all’arresto dei manager e dei funzionari pubblici e all’iscrizione nel registro degli indagati di decine di persone, tra cui l’ex presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo. Gli inquirenti si sono convinti che per decenni il gruppo Cerroni, con la compiacenza di numerosi politici romani, avrebbe controllato l’intero ciclo “attivo” dei rifiuti garantendosi un vero e proprio monopolio.  La prossima udienza è stata fissata per il 23 giugno. In quella data il collegio deciderà sulle richieste di ammissione di parte civile.

***ARTICOLO CORRELATO***(Monnezzopoli nel Lazio, “Cerroni + 6″ alla sbarra-5 giugno)

 ***ARTICOLO CORRELATO*** (Manlio Cerroni condannato ad un anno per il gassificatore di Malagrotta – 23 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Scandalo rifiuti, giudizio immediato per Cerroni e le altre sei persone arrestate  – 1 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Scandalo rifiuti nel Lazio, domiciliari confermati anche per il fondano De Filippis – 5 febbraio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Il presidente De Filippis ai domiciliari, l’Ipab SS. Annunziata fa il punto della situazione – 22 gennaio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Scandalo rifiuti nel Lazio, Cerroni al gip: “Dovreste farmi un monumento”. Poi è stata la volta di Landi – 16 gennaio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Scandalo rifiuti nel Lazio, cominciano gli interrogatori di garanzia dei sette arrestati – 13 gennaio -)

***ARTICOLO CORRELATO***(Il Supremo’ e il business dei rifiuti nel Lazio, l’ordinanza di custodia cautelare – 10 gennaio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (L’Ipab sull’arresto di De Filippis: “Il CDA continuerà a portare avanti il programma di attività” – 9 gennaio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Sette arresti per traffico di rifiuti. In manette anche il presidente dell’Ipab “Annunziata” – 9 gennaio -)

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social