Roccagorga, l’Ugl lancia l’allarme: “Si vogliono sostituire i vigili del fuoco professionisti con i volontari…”

vigili del fuoco«Si vogliono sostituire i Vigili del Fuoco “Professionisti” con i Vigili del Fuoco Volontari a scapito della professionalità e della sicurezza pubblica che potrebbe coinvolgere  i cittadini di Roccagorga, in quanto c’è un abisso tra la preparazione dei Vigili Volontari e quella dei Vigili del Fuoco Professionisti, che richiede una lunga  ed impegnativa preparazione tecnico/fisica con il superamento di un concorso pubblico  a fronte di un misero corso di 120 ore  che dovrebbe avere la stessa efficacia della preparazione generale dei Vigili del Fuoco Professionisti. Questo è quanto afferma Emiliano Ciotti Segretario Provinciale Vigili del Fuoco  UGL.

Siamo arrivati al paradosso: mentre a livello nazionale ci sono continui incontri per scongiurare la chiusura dei distaccamenti permanenti esistenti  e per la  difficoltà oggettiva per poter aprire nuovi distaccamenti già decretati da oltre 10 anni, un parco automezzi obsoleto (si pensi che in continuazione nel territorio laziale mancano le autoscale, le autobotti e i mezzi per il soccorso), al personale permanente dei Vigili del Fuoco a cui ancora non vengono corrisposti gli emolumenti  per la campagna antincendio boschiva del 2013; il sindaco di Roccagorga (se pur lodevole la sua iniziativa) che cosa fa? richiede  l’apertura del distaccamento dei  Vigili del Fuoco Volontari, invece di spiegare ai cittadini prima di tutto che  in un momento delicato come questo ( spending review), come ha intenzione di intervenire a livello finanziario per la predisposizione, locazione e gestione del distaccamento e se come sembrerebbe voglia collocare i Volontari in una struttura non idonea, ricordiamo che vanno rispettate le caratteristiche dei locali, come le le condizioni di igiene, di salubrità, illuminazione,  riscaldamento, parcamento automezzi, servizi accessori, piazzali di manovra, etc. (parliamo di migliaia e migliaia di euro)  altresi deve spiegare ai cittadini , che per fare il volontario dei vigili del fuoco (quindi senza alcuno stipendio)   bisogna prima di tutto superare un corso di formazione organizzato dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di 120 ore e successivamente il Ministero dell’Interno valutata l’efficacia di tale proposta anche in considerazione dei distaccamenti limitrofi già esistenti e nè decreta l’eventuale istituzione. Per notizia vi ricordiamo che Castelforte è stato decretato nel 1985 e solo a breve diventerà operativo, dopo ben 29 anni.


Infine dall’inizio dell’anno ad oggi nel comune di Roccagorga sono stati effettuati solo 7 interventi

e nel 2013 sono stati effettuati 24 interventi di cui più della metà  “incendi di sterpaglia” egregiamente portati a termine dal personale del distaccamento permanente di Sezze Scalo che  potrebbe essere chiuso proprio per dare spazio ad un nuovo distaccamento di Volontari.