Il consorzio risponde ai sindacati con il resoconto della settimana nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione

consorzio bonificaSi è conclusa la Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione, settimana di eventi, attraverso i quali, guidati da un preciso tema, tutti i consorzi di bonifica di Italia si aprono alla collettività organizzando visite guidate, estemporanee di pittura, gite in bicicletta, mostre fotografiche, concorsi di idee per le scuole, navigabilità dei canali, apertura dei più importanti impianti idrovori e inaugurazioni di nuovi impianti, con l’obiettivo di creare un nuovo rapporto, più cosciente, tra uomo, natura e territorio.

Per l’edizione 2014 che ha per tema “La terra chiede aria, l’acqua cerca spazio” il Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino ha organizzato una “settimana della bonifica in mostra” utilizzando i pannelli fotografici concessi, senza alcun onere, dall’INEA e relativi ai 150 anni di bonifica in Italia, seguendo un percorso ideale dalle fasi storiche iniziali ai giorni nostri.


La location dell’esposizione è stata l’impianto idrovoro di Mazzocchio a Pontinia. La scelta di realizzare una mostra fotografica all’interno di un contesto di lavoro, come appunto l’impianto idrovoro, con le pompe in funzione, è stata dettata dalla volontà di far conoscere ai visitatori in modo diretto l’importanza dell’azione quotidiana di difesa che il Consorzio esegue a salvaguardia del territorio circostante e di tutto l’Agro Pontino.

Per questo motivo la Settimana della Bonifica rappresenta un momento di incontro e di conoscenza diretta delle attività consortili predisposto, quest’anno, principalmente per i ragazzi della scuola dell’obbligo, con il fine di renderli consapevoli della storia del proprio territorio.

Quindi, sostanzialmente, una manifestazione culturale ed a “costo zero” per il Consorzio di Bonifica che ha consentito ad alcune centinaia di bambini di trascorrere una giornata all’aria aperta e di acquisire, in modo ludico, informazioni importanti sul proprio territorio.

Stupisce, pertanto, la nota dei sindacati. Baccanali con i bambini? Senso del ridicolo?

Non si vogliono alimentare sterili polemiche, considerati i gravi problemi del Consorzio di Bonifica che, nonostante la grave situazione economica, continua a garantire la tutela del territorio e ad effettuare le attività necessarie per l’irrigazione.

Forse, sarebbe il caso di acquisire qualche informazione in più prima di inviare alla stampa notizie prive di alcun fondamento.

 *** ARTICOLO CORRELATO*** (Consorzio di Bonifica, gli operai senza stipendio invitati… alla festa – 13 maggio)