Monumento ai Carabinieri costruito anche grazie ai contributi di Aprilia e Sermoneta

MonumentoAnche i Comuni di Aprilia e Sermoneta hanno contribuito economicamente alla realizzazione del monumento celebrativo del “Bicentenario di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri”, inaugurato ieri a Roma presso i “Giardini di Sant’Andrea al Quirinale”, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, del Ministro della Difesa Roberta Pinotti, del Ministro dell’Interno Angelino Alfano, del Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini, dei Sindaci di Roma e Torino. 

In analogia a quanto avvenuto per il “Monumento al Carabiniere” inaugurato il 22 ottobre 1933 a Torino presso i giardini del “Palazzo Reale”, l’attuale opera, realizzata dalla società “Domus Dei”, è stata interamente finanziata proprio grazie alle donazioni di privati e delle Amministrazioni Comunali che si sono rese disponibili.


Aprilia e Sermoneta hanno volupo partecipare in qualche modo per dire Grazie all’arma dei carabinieri, impegnata quotidianamente nel garantire sicurezza alla popolazione.

Il monumento in bronzo riproduce la famosa scultura del Maestro fiorentino Antonio Berti “Pattuglia di Carabinieri nella tormenta”, realizzata nel 1973 da un’idea dell’allora Capo di Stato Maggiore dell’Arma dei Carabinieri Generale C.A. Arnaldo Ferrara. L’immagine dei due Carabinieri a cavallo in servizio appiedato, avvolti nelle mantelle d’ordinanza e con il corpo proteso in avanti per vincere la resistenza delle intemperie, “simboleggia appieno lo sforzo che, da 200 anni, il Carabiniere compie per far vincere la legge, la giustizia, portare certezza, portare serenità, nel quotidiano svolgimento del servizio d’Istituto”.