Il Consorzio ‘Terracina d’amare’ promuove la città: la visita di 28 Buyers internazionali

IMG_0335Si è conclusa domenica 18 maggio, con una visita di 26 buyers internazionali alla città ed alle strutture alberghiere consorziate, una delle operazioni che il Consorzio Terracina d’amare ha avviato e sta portando avanti all’interno di un fitto e articolato programma di attività di valorizzazione e promozione del turismo della città.

Un primo incontro con gli operatori turistici è avvenuto durante il workshop in occasione di InCountry, 1^ Meeting Internazionale del Turismo Rurale, dell’Agriturismo e dell’Agroalimentare nel Lazio, a cui il Consorzio ha partecipato attivamente.


L’operazione, svolta con l’obiettivo di favorire l’inserimento del nostro territorio nei circuiti nazionali ed internazionali, ha rappresentato, inoltre, un’importante opportunità per l’avvio di relazioni con altri protagonisti della filiera turistica regionale, con i quali è possibile sviluppare sinergie per un’offerta turistica sempre più completa e diversificata.

“Al di là dei risultati che potranno arrivare da queste prime iniziative, è importante – ci tiene a precisare il Presidente del Consorzio Andrea D’Onofrio – che gli operatori stiano già dimostrando di fatto una grande volontà di progettare e costruire un piano di sviluppo turistico condiviso, che sia capace di valorizzare e promuovere tutti gli operatori e le risorse di cui la città può disporre”.Unknown

Continua D’Onofrio: “Così come avevamo promesso durante la nostra assemblea svoltasi a Marzo 2014, il Consorzio ha avviato la fase operativa della sua attività. Stiamo iniziando a raccogliere i frutti di un lavoro di progettazione intrapreso, nell’ultimo anno, dal nostro gruppo dirigente, gruppo costituito da tutti quei Consorziati che possono e vogliono apportare il proprio bagaglio di esperienze ed idee.

Operazioni come questa appena svolta, dimostrano che è possibile e fondamentale fare rete, non solo in linea teorica. Riunire in un Consorzio e rappresentare piccole e grandi strutture, anche di settori differenti, ci permette di offrire l’immagine di una città organizzata per il turismo, che sta iniziando seriamente a “fare sistema”, che è capace di proporre un’offerta completa e che sa rappresentare e valorizzare tutte le risorse di cui il territorio può disporre: imprenditoriali, storiche, culturali e paesaggistiche.

La strada da percorrere è ancora lunga ma siamo convinti di aver intrapreso la giusta direzione e l’interesse di altri imprenditori che si stanno unendo al nostro Consorzio ne è un’ulteriore prova”.

Il Consorzio Terracina d’amare ha annunciato altre importanti iniziative per la stagione in corso già a partire dal mese di Giugno. Speriamo che anche grazie alla partecipazione delle altre forze della città, quella politica prima di tutte, si possa vedere la nostra città alzare le vele e spingersi verso una “nuova e prospera stagione turistica”.