San Felice, gli scheletri restano in piedi: mancano i soldi

San Felice, gli scheletri restano in piedi: mancano i soldi
Gli scheletri di Quarto Caldo a San Felice Circeo

Gli scheletri di Quarto Caldo a San Felice Circeo

Ci risiamo, i lavori per l’abbattimento degli scheletri a Quarto Caldo si fermano ancora. Un intoppo dopo mesi di polemiche che nemmeno a farlo apposta riguarda ancora i fondi messi a disposizione per le demolizioni, una questione questa dei soldi che aveva dato il via ad un sorta di scarica barile tra il Parco e il comune di San Felice Circeo.

Si tratterebbe di un ostacolo facile da superare, un errore nella procedura rispetto al ribasso d’asta fissato per i lavori di demolizione. Mancano 15mila euro circa al budget complessivo per avviare la demolizione dell’ultima parte degli scheletri rispetto all’unico abbattuto ad ottobre del 2012.

Ora l’amministrazione Petrucci dovrà reperire i fondi necessari, certo 15mila euro non sono molti per un Comune ma si parla pur sempre di un ente in dissesto. Dalla giunta sembrano comunque essere fiduciosi e sicuri che gli abbattimenti verranno avviati al più presto.

Il comune di San Felice Circeo aveva rilasciato le licenze alla Maiora III nel 1973 , parliamo di 10mila mq di cemento per 21 unità abitative raggruppate in blocchi.  Le strutture furono sequestrate nel 1976 , poi il comune di San Felice Circeo ritirò le concessioni.  Fino al 1994 quando la storia ricomincia con la società Acantos  dopo il fallimento della Maiora. I privati tentano una sanatoria e cominciano i ricorsi fino ad una prima sentenza del Tar che arriva nel 2000 con cui veniva disposto un abbattimento. Segue quello del 2012.

Nonostante l’intoppo, pare che questa volta la soluzione non sia difficile da trovare. Restano tuttavia in sospeso altre situazioni sul promontorio del Circeo perchè di scheletri ce ne sono altri. Poco più di ruderi, quello che resta del “sacco del Circeo”, presenze ingombranti in una delle zone più belle della provincia.

***ARTICOLO CORRELATO*** (San Felice, riprendono gli abbattimenti a Quarto Caldo. In un mese gli “scheletri” saranno rasi al suolo – 31 marzo -)

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social