Chiedevano di progettare lo Yacht Med Festival… del 2013. Per il Tar non c’è più interesse e condanna il ricorrente

yacht-med-festUna beffa. Così si può sintetizzare il ricorso presentato dalla Fidanzia Sistemi, capogruppo mandataria di una R.T.I. con la 2B Team Group e l’Acciari Consulting, che nel 2012 aveva proposto ricorso al Tar di Latina contro la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Latina perché esclusa dalla procedura ristretta per l’affidamento dell’incarico di ideazione progettazione, realizzazione dell’allestimento, nonché gestione delle aree e servizi per lo “Yacht Med Festival 2013”. Il Tar di Latina, infatti, pronunciandosi ieri, martedì, sul ricorso lo ha dichiarato improcedibile per sopravvenuto difetto di interesse condannando, inoltre, la ricorrente al pagamento di 1500 euro alla Camera di Commercio per le spese e gli onorari di causa.

Nel dettaglio la richiesta di sospensione era già stata respinta nel novembre 2012 e lo stesso difensore della Fidanzia Sistemi, già lo scorso aprile, aveva dichiarato la sopravvenuta carenza di interesse.


*Il Tar di Latina*
*Il Tar di Latina*

Nonostante questo il Tar ha proceduto a decidere definendo infondato il ricorso condividendo tra l’altro la posizione della Camera di Commercio che per il bando di gara richiedeva la dichiarazione sostitutiva del possesso del requisito (ideazione e/o realizzazione, negli ultimi tre anni, di almeno tre eventi fieristici/espositivi per tre clienti diversi, pubblici o privati) recante, altresì, l’indicazione dei clienti, nonché dell’oggetto, importo e durata del relativo contratto, peraltro non fornita dalla ricorrente.

Inoltre, secondo i giudici del tribunale amministrativo, né la mandataria né le mandanti avrebbero dimostrato di possedere il requisito chiesto nel bando. Infine, perché “appare ragionevole preferire chi ha organizzato eventi fieristici per una pluralità di committenti, pubblici e privati, rispetto a chi li ha organizzati per un solo cliente”.