Serie B, impresa del Latina a Crotone: il secondo posto è ancora possibile

Serie B, impresa del Latina a Crotone: il secondo posto è ancora possibile

CROTONE-LATINA 0-1

Crotone (4-3-3): Gomis, Galardo (1′ st Ishak), Cremonesi, Dezi, Mazzotta, Crisetig, De Giorgio, Giannone (33′ st Tripicchio), Meola, Pettinari (25′ st Diop), Suagher. A disp.: Secco, Saric, Kone, Ferrari, Leto, Matute. All.: Drago

Latina (3-5-2): Iacobucci, Brosco, Cottafava, Esposito, Milani (3′ st Laribi), Ristovski, Viviani, Bruno, Alhassan (25′ Bruscagin), Paolucci (41′ Jefferson), Jonathas. A disp.: Tozzo, Gerbo, Cisotti, Fabio Nunes, Morrone, Ricciardi. All.: Breda
Arbitro: Baracani di Firenze. Assistenti: Rangetti di Chiari e Ceccarelli di Terni. Quarto uomo: Abbattista di Molfetta

Marcatori: 2′ Alhassan

Note – Al 40′ espulso Jonathas per proteste. Ammoniti: Pettinari, Brosco, Bruno, Crisetig, Viviani, Cremonesi, Jefferson

La Curva del Latina.

La Curva del Latina.

Con una vera e propria impresa il Latina ha sbancato l’Ezio Scida. I nerazzurri si sono imposti sul Crotone grazie ad un gol di Alhassan arrivato in avvio di primo tempo, poi amministrato per tutto il match nonostante l’inferiorità numerica. Dopo il vantaggio l’undici pontino ha sciupato numerose occasioni per raddoppiare, poi è rimasto in dieci uomini (prima del riposo) per un rosso ricevuto da Jonathas; nella ripresa il Crotone ha spinto sull’acceleratore trovando sulla propria strada un Latina eroico capace di difendersi col coltello tra i denti fino al triplice fischio. Va detto, inoltre, che nonostante abbiano sofferto, nella ripresa i nerazzurri hanno sciupato almeno altre due grosse occasioni per chiudere il conto in anticipo. Col successo di Crotone, grazie alla contemporanea sconfitta dell’Empoli, i pontini si sono portati ad un solo punto di distacco dal secondo posto.

PRIMO TEMPO – Pronti via e il Latina si porta in vantaggio grazie ad una splendida azione. E’ il 2′ quando Jonathas innesca in profondità Milani, il capitano disegna un perfetto cross per la testa di Alhassan: la zuccata del ghanese non lascia scampo a Gomis. Il Crotone accusa il colpo, il Latina è padrone del campo. All’11’ Jonathas si divora l’occasione del raddoppio, sparando su Gomis da ottima posizione; al 21′ è Ristovski a graziare il portiere di casa con un improbabile pallonetto. I rossoblu si vedono al 23′, quando Pettinari coglie il palo esterno. Poi Breda è costretto a sostituire l’infortunato Alhassan, al suo posto entra Bruscagin. I nerazzurri continuano a macinare gioco, ma ancora una volta Gomis si rende protagonista con un intervento super su Paolucci. Poi dal 40′ il Latina resta in inferiorità numerica: Jonathas si becca il giallo per un fallo su Crisetig, protesta e riceve il rosso diretto da Baracani. Come se non bastasse, si infortuna anche Paolucci: Breda è costretto al secondo cambio forzato e al posto dell’attaccante di Recanati, fa il suo ingresso Jefferson. Poi arriva il riposo.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con un cambio per i calabresi: al posto di Galardo entra Ishak. Al 3′ Breda termina le proprie sostituzioni: esce anche Milani, al suo posto Laribi. Con l’uomo in più il Crotone aumenta la pressione: Iacobucci rischia grosso in due occasioni, ma viene salvato dai legni prima su Giannone, poi su Diop. Il Latina, però, non resta a guardare: i nerazzurri sciupano due grosse occasioni con Laribi e, soprattutto, con Cottafava che spara su Gomis da posizione favorevolissima. Col passare dei minuti la spinta dei calabresi perde d’intensità, e il Latina smette di soffrire. Drago getta nella mischia anche Tripicchio (prima era toccato a Diop), ma non serve a nulla. Allo Scida l’undici del capoluogo pontino si impone di misura e si porta ad una sola lunghezza di distanza dal secondo posto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social