Gaeta, tre rinvii a giudizio per la struttura mobile nella base nautica Flavio Gioia

Gaeta, tre rinvii a giudizio per la struttura mobile nella base nautica Flavio Gioia
Base nautica Flavio Gioia

Base nautica Flavio Gioia

Sono stati rinviati a giudizio, accusati a vario titolo di abuso d’ufficio e abuso edilizio, il dirigente del settore urbanistica del Comune di Gaeta Sisto Astarita, l’ex presidente dell’autorità portuale Fabio Ciani e il proprietario della base nautica “Flavio Gioia” Luca Simeone, in relazione alla struttura amovibile realizzata all’interno del centro.

Questa mattina, presso il Tribunale di Latina, il giudice per l’udienza preliminare Mara Mattioli ha disposto l’inizio del processo per gli indagati, difesi dagli avvocati Macari e Luca Giudetti, il prossimo 25 novembre, davanti al secondo collegio.

I fatti risalgono al 2010, quando all’interno della base nautica, in occasione di una competizione velica, fu realizzata la struttura mobile. Per legge avrebbe dovuto essere rimossa entro 90 giorni, invece è stata utilizzata per manifestazioni ed eventi, diventando una componente stabile della struttura.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gaeta, la Procura indaga sulla Base Nautica Falvio Gioia. Coinvolto anche l’ex presidente dell’Autorità Portuale Fabio Ciani – 30 marzo 2013 -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social