Serie B, Latina: Laribi, Esposito e Bruscagin suonano la carica

Serie B, Latina: Laribi, Esposito e Bruscagin suonano la carica
Karim Laribi.

Karim Laribi.

Oltre mezzora di partita al Menti ha restituito al Latina Karim Laribi, di nuovo in campo dopo l’infortunio. “I minuti giocati a Castellammare mi hanno trasmesso nuova fiducia oltre ad avermi permesso di riprendere un pò di gamba – ha dichiarato il centrocampista nerazzurro – Peccato per il punteggio finale: il pareggio non può essere considerato un risultato positivo nonostante fossimo andati in svantaggio. La buona ripresa non è bastata per portarci a casa l’intera posta, vorrà dire che da qui alla fine dobbiamo riprenderci quanto lasciato sabato scorso. Contro la Ternana ci attende un’altra sfida difficile – ha aggiunto Laribi – Loro sono in una posizione di classiifca tranquilla, noi invece ci stiamo giocando tantissimo. Le motivazioni, a diferrenza di quento accaduto a Castellammare, stavolta dovranno fare la differenza. Lavoreremo perché ciò avvenga”.

Andrea Esposito.

Andrea Esposito.

Il pari contro la Juve Stabia ha lasciato un grande rammarico nel gruppo nerazzurro: il Latina ha sciupato una grossa occasione per restare agganciato al secondo posto. “L’Empoli si è allontanato – ha dichiarato Andrea Esposito – Ma mancano ancora cinque partite e tutto può succedere. In noi c’è la consapevolezza di non aver giocato come dovevamo, dopo lo svantaggio la gara si è messa come voleva la Juve Stabia ed è stata dura trovare spazi. Nella ripresa siamo andati meglio e, alla fine, avremmo anche potuto vincere. Resta il fatto che abbiamo regalato un tempo a loro. Peccato, siamo dispiaciuti; adesso sarà fondamentale voltare subito pagina e pensare al prossimo match”.

Matteo Bruscagin.

Matteo Bruscagin.

Matteo Bruscagin, alla ripresa degli allenamenti, ripensando al pari di Castellammare non riesce a capacitarsi di come “Sia stato possibile sprecare un’occasione del genere – ha detto – Siamo scesi in campo con un approccio sbagliato e alla fine abbiamo lasciato per strada due punti. Inizialmente ci è mancata la giusta cattiveria, poi il secondo tempo non è bastato per vincere. Ma parlare della Juve Stabia ormai non serve, dobbiamo riprendere a lavorare sodo, per rifarci a partire dalla gara con la Ternana. Il secondo posto è ancora a portata di mano: mancano cinque gare e può succedere di tutto – ha concluso Bruscagin – Ma adesso non possiamo più sbagliare”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social