***video***Europee, Maietta si prende Latina. “Io editore? Smentisco categoricamente”

***video***Europee, Maietta si prende Latina. “Io editore? Smentisco categoricamente”

Il superdirigente del Latina Calcio Paquale Maietta presenta la sua candidatura alle prossime europee con Fratelli D’Italia. Una corsa che, insieme a quella di Tiero, contribuisce ulteriormente ad indebolire la campagna elettorale di Armando Cusani su Latina. Attualmente deputato e dirigente del Latina calcio, negli ultimi giorni si era concentrata l’attenzione nei  confronti di Maietta per via delle voci sul suo possibile ingresso nel mondo dell’editoria come finanziatore di un quotidiano, il ‘nuovo’ Latina Oggi di Roberto Papaverone. Maietta ha smentito categoricamente questi rumors.

foto-4

*Nicola Calandrini, Pasquale Maietta, Giovanni Di Giorgi*

Quella di Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale è una sfida per la leadership provinciale del centrodestra. Ed infatti Maietta, che ha il ruolo di vero e proprio ‘motore’ di consensi, non intende svolgere una campagna elettorale extraregionale, ma si concentrerà sul territorio pontino per riportare l’asse sul capoluogo. “Siamo fiduciosi: supereremo la soglia del 4% a livello nazionale ed a livello provinciale saremo il primo partito”.

Nicola Calandrini, responsabile provinciale di Fratelli d’Italia  e presidente del Consiglio comunale di Latina ha  introdotto così la candidatura di Pasquale Maietta alle prossime europee.

Fdlan1

*Pasquale Maietta e Giorgia Meloni*

Di fianco al candidato anche il sndaco di Latina Giovanni Di Giorgi, anche lui esponente di spicco del partito che fa capo a Giorgia Meloni. “Sono orgoglioso che Maietta abbia scelto di candidarsi. Capisce  bene che andiamo incontro a diverse sfide, prima di tutte  quella di far diventare Fratelli d’Italia il partito di riferimento nell’attuale implosione del centrodestra. E per questo obiettivo lui é il candidato migliore”.

Maietta ha delineato i principali punti programmatici e politici e non ha risparmiato critiche sulla condotta e le scelte degli altri partiti del centrodestra, concentrando poi il suo intervento sulla critica all’euro ed allo strapotere  della Germania, ed esponendo il punto di vista del partito sul tema dell’immigrazione.

Il senatore Claudio Fazzone

Il senatore Claudio Fazzone

Sempre equilibrato con gli alleati o ex alleati, Maietta ha voluto ulteriormente smorzare i toni rispetto alla resa dei conti post elettorale, concentrandosi ancora una volta sulla propria candidatura ‘di servizio’, volta anche ad un riequilibrio territoriale, visto che sino ad oggi è dominare è stato il sud pontino e i politici provenienti da quell’area.

“Fazzone  – ha detto Maietta – è un abile politico che ha trasformato una parte della provincia in un fiore alla occhiello. Ed in tutto questo Latina é stata sempre considerata come un semplice bacino di voti. Oggi – ha aggiunto Maietta – Latina può scegliere tra quei candidati che possono fare il  bene della città  nella varie isitutuzioni. Per quanto mi riguarda mi batterò affinchè sul territorio vengano portate tutte quelle risorse necessarie allo sviluppo, oggi insostenibile con il solo bilancio comunale”.

Maietta ha portato ad esempio la volontà di battersi nel campo delle infrastrutture e nel particolare tornando sul tema della realizzazione dell’aeroporto a Latina. Il deputato ha inoltre spiegato che, in caso di vittoria alle europee, la scelta da prendere tra Parlamento italiano ed europeo verrebbe presa di concerto con il partito.

Maietta: Non scendo in campo editoriale

Personaggio tra i più in vista in città, e con una dichiarazione dei redditi da fare invidia, Pasquale Maietta è stato corteggiato, oltre che da Fratelli D’Italia, anche dall’imprenditore  Roberto Papaverone alle prese con la realizzazione di un nuovo giornale, quello che dovrebbe essere editato con il nome della storica testata ‘Latina Oggi’.E proprio da un rappresentante della storica testata oggi editata da Andrea Palombo arriva la domanda diretta a Maietta: “E’ vero un suo impegno nel mondo dell’editoria?” Subito l’aspirante eurodeputato ha chiarito: “Smentisco categoricamente questa notizia e non voglio che il mio nome venga affiancato ad altre iniziative”. Per il momento, dunque, Maietta resta ‘solo’ deputato e dirigente sportivo di una squadra di calcio che potrebbe salire in serie A. In merito alla iniziativa editoriale di Papaverone, cresce l’interesse in città per l’uscita del nuovo giornale, prevista per i prossimi giorni, senza però che vi sia il sostegno concreto di un un finanziatore ‘di peso’.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social