Latina, i conti del comune fuori dalla realtà

E’ stato approvato il consuntivo 2013 nella seduta del consiglio comunale celebrata lunedì. La disamina dei conti non fa ben sperare, anzi delinea un ritratto preoccupante: un consuntivo al limite del dissesto, entrate ‘sballate’ poiché calcolate in eccesso,  senza dimenticare che l’evasione  ha ormai toccato i sette milioni di euro.

Una analisi a freddo arriva dal consigliere del Pd Enzo De Amicis:” E’ stato approvato ieri dalla maggioranza uno dei Conti consuntivi più irreali degli ultimi anni, nonostante le affermazioni del Sindaco che si è ostinato a ritenere delle osservazioni, fatte anche da me, non rispondenti alla discussione di questo atto contabile. Ma come si puo’ dire che il Conto consuntivo è aderente alla realta’ se ancora si riportano dei residui attivi, cioè quei crediti che si ritengono ancora esigibili, per svariati milioni di euro e che comprendono per esempio proventi dei loculi cimiteriali di Borgo Montello del 1998 per 467.569 euro o ruoli coattivi per violazioni al codice della strada del 2006, 2007,2008 e 2009 e ruoli coattivi per il recupero dell’evasione ICI del 2008 e 2009″.


*Giovanni Di Giorgi*
*Giovanni Di Giorgi*

“Questo per fare degli esempi concreti e sui quali non c’è stata in Consiglio alcuna risposta. Come è possibile che i Dirigenti dei vari settori del Comune continuino a conservare questi crediti in bilancio senza porsi il dubbio della loro dubbia esigibilità.Certo l’avanzo di amministrazione positivo sbandierato dal Sindaco non sarebbe certamente tale”.

“Un altro dato fondamentale sul quale riflettere è poi l’ammontare dei debiti fuori bilancio, un altro dato sensibile che chiama in causa i Responsabili dei vari servizi. Esistono o no debiti fuori bilancio non riconosciuti a fine 2013 ? Dal conto consuntivo non si evince.E per ultimo, nel conto consuntivo emerge una grave irregolarità contabile:non sono pervenuti da nessuna Società partecipata (Slm, Latina Ambiente, Terme di Fogliano) i dati sui crediti e debiti che risultano dalle loro contabilita’ nei confronti del Comune”.

Intermodale a Latina scalo
Intermodale a Latina scalo

“Per cui ad oggi il Comune non conosce l’ammontare dei debiti e dei crediti nei rapporti con le proprie società partecipate che anche i revisori dei conti per la Slm e la Soc.Terme di Fogliano intimano di liquidare al piu’ presto e cancellare dal Registro delle Imprese. Da questo quadro contabile emerge un quadro chiaro della situazione del Comune di Latina, quella di una manovra contabile che ha portato ad un avanzo di amministrazione finto e virtuale”.