Assistenza pediatrica, personale carente al Goretti di Latina

pronto-soccorso-santa-maria-gorettiNuove grane nell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, già vessato da una forte carenza di personale medico e infermieristico. Il sindacato Usb, tramite i coordinatori Marco De Marco e Sonia Pecorilli, denuncia i problemi derivanti dalla gestione delle consulenze pediatriche all’interno del Pronto soccorso.

Secondo quanto denunciato dall’Usb, infatti. l’attuale organizzazione del reparto (tra quelli che più risentono della mancanza di personale nell’ospedale) prevede che i bambini che si trovano nella stanza pediatrica – che non può contare su un infermiere dedicato – vengano assistiti dall’infermiere in servizio nella stanza OBI (Osservazione breve intensiva).


“L’azienda e la direzione sanitaria di presidio – denunciano De Marco e Pecorilli – continuano a mostrare scarsa sensibilità e lungimiranza aprendo sempre e comunque nuovi servizi in seno al Pronto soccorso senza adeguata copertura h24 di personale infermieristico”. I problemi più gravi si verificano durante il turno di notte quando, denuncia l’Usb, “è già successo di pazienti caduti accidentalmente mentre l’infermiere era occupato nella stanza pediatrica attigua”.

Ad aggravare la situazione è inoltre la mancanza di una sala d’attesa per i pazienti pediatrici, uno spazio che sarebbe molto utile visto che “sovente il pediatra di turno è occupato nel proprio reparto al terzo piano”.

“Ci chiediamo – conclude la nota – fino a quando questa azienda porterà con sé questa impronta organizzativa che mai tiene conto della qualità dell’assistenza e del rispetto dei lavoratori. Attendiamo in tempo brevi una risposta”.