Carlo Mastrangeli, omaggio al primo parrucchiere di Giulianello

*Carlo Mastrangeli all'opera*
*Carlo Mastrangeli all’opera*

“Chi lavora con le mani è un operaio; chi lavora con la testa è un artigiano; chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista”. Ha scelto San Francesco d’Assisi la famiglia Mastrangeli per presentare l’omaggio ai quaranta anni di attività di Carlo Mastrangeli, “O Parrucchiere” come era chiamato in paese.

Era il 1954 quando Carlo (1936-2011) avviò a Giulianello una nuova professione, quella del parrucchiere. Fino ad allora, nel borgo medievale, non vi era mai stato un esperto della cura dei capelli delle donne. Per quattro decenni svolse la sua attività con grande professionalità e dedizione, ponendo sempre al centro della sua attenzione, e delle sue mani, la cliente come persona, anche a scapito del mero guadagno economico. Al suo fianco la moglie Rossana, che oltre alla vita privata, ne ha condiviso anche quella lavorativa.


Il suo saper fare è stato ereditato nel 1994 dal figlio Teseo che oggi collabora con la figlia Daniela. Sulla scia di Carlo, insieme portano avanti con tante soddisfazioni anche la partecipazione a sfilate e concorsi di bellezza, curando le originali acconciature delle hair models.

Costoro, orgogliosi e riconoscenti per quanto Carlo Mastrangeli ha faticosamente costruito nel tempo, lo ricorderanno domenica pomeriggio, 27 aprile, a partire dalle ore 16.00, con una mostra, allestita presso il loro salone di via della Stazione, 19.